Area Riservata

Poesie di Isabel Allende


poesia postata da: Marco Giannetti, in Poesie (Poesie d'Autore)
Sul destino di questo bizzarro mondo
nascono fiori aridi e terribili
spinosi nel cuore i sentimenti
che dolcissime albe, dalla notte
ancora avvolte di nebulose nostalgie,
riportano nel cuore corroso dalla vita.

Ed io attendo sul prato di ginestre
ma tu, incredibile, non giungi.
Per prenderti la mano ti raggiungo,
e dalla tua rassegnata indifferenza
mi porgi in cambio petali e sorrisi
- logora vita, mia anima, mio tutto! –
che hanno l'amaro sapore di un addio.
-- Isabel Allende (scheda)
Composta
lunedì 3 agosto 2009


poesia postata da: L'auretta XXX, in Poesie (Poesie d'Autore)
I cinquant'anni sono come
L'ultima ora del pomeriggio,
quando il sole tramontato
ci dispone spontaneamente alla riflessione.
Nel mio caso, tuttavia,
il crepuscolo mi induce al peccato.
Forse per questo,
arrivata alla cinquantina,
medito sul mio rapporto
con il cibo e l'erotismo,
le debolezze della carne,
che più mi tentano,
anche se, a ben guardare, non sono quelle
che più ho praticato.
-- Isabel Allende (scheda)
dal libro "Afrodita" di Isabel Allende