Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Irma Fantasia

Silenzi

Silenzi,
lunghi, lontani,
accenti nell'anima mia,
tormentosi, come fluttua morbido il dolce navigare;
soavi, come stanco il respiro
e tenue le lacrime.

Silenzi,
lunghi, lontani,
respiri che allietano un dolce senso
curioso, nel volteggiar pensieroso,
morbidi, come stanco il respiro
e tenue le lacrime.

Silenzi,
di canti repressi,
gioie di tempi ormai persi.
Voce di eterna salvezza
a voi cedo l'anima,
con grazia e amorevolezza.
Vota la poesia: Commenta