Mi accarezzavi la guancia,
ti sembrava banale.
Non vedevi nemmeno
che avevo smesso di respirare.
Quanto può essere semplice
farmi arrossire.
Ti è bastato uno sguardo
ed ora,
ora non so più cosa dire:
a parte che quella carezza
è stata davvero speciale.
Lascia che io resti,
lasciami spiegare
quanto sia strano guardarti,
non riuscire a dire
che magari pensarti
non mi lascia dormire.
Irina Spina
Composta venerdì 11 marzo 2016
Vota la poesia: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di