Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Halima

Ovunque io sarò

E mi aggrappo alla mia anima ancora in volo
tra i tramonti d'autunno ai limiti del vuoto
in questo straziante silenzio
il cuore ancora brama il tuo amore.
La voce si è smarrita
ma se tu la saprai ascoltare
ovunque io sarò
tu mi sentirai.
Sarò una voce velata dal tempo
nei tuoi ricordi tra il silenzio,
se tu ci credi, ne ascolterai il canto.
Ti parlerò
di quando seduti in riva al mare
fra lacrime amare ti sussurravo
ti voglio bene, tanto.
Ovunque io sarò
sarò al tuo fianco e il tempo si fermerà,
quando mi vedrai passare
sbiadita immagine sarò
nei meandri della tua mente.
Ti prenderò per mano
e ti bacerò, ti abbraccerò ancora.
Ovunque io sarò
ovunque tu sarai, chiudi gli occhi, taci.
Non spezzare l'incanto, ti sto sfiorando
ho barattato i miei respiri con il vento
sulle sue ali, le mie carezze
che mai ti lasceranno.
Ovunque io sarò, amore mio
si perderanno nel groviglio del tempo
queste notti di pianto
e non avrò più voce per dirti ti amo tanto!
Composta sabato 21 novembre 2015
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Halima

    Ti ho cercato

    Tu la mia poesia
    ti ho cercato
    in quel raggio di sole
    che bussa alla finestra che dà sul fiume.
    Ti ho cercato
    nel volo delle rondini,
    mentre ascoltavo il vento
    e un aquilone volava alto
    sulle colline del cielo.
    Ti ho cercato
    era di notte in un giardino.
    Nel profumo di un fiore
    appena sbocciato
    meraviglia del creato.
    Nelle nubi portate dal vento,
    nel cuore della pioggia
    nei sorrisi della gente e
    nelle parole non dette.
    Ti ho cercato
    nei silenzi dell'anima
    quante emozioni
    sospese nelle luci di un tramonto!
    Ti cerco ancora
    guardando l'orizzonte
    dove il mare ed il cielo
    si confondono,
    nella malinconia della sera,
    fra vissuto e sognato;
    "tu la mia più bella poesia d'amore"
    scritta nei giorni e vissuta in attimi
    che non avevano parole!
    Composta venerdì 20 novembre 2015
    Vota la poesia: Commenta