Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Fioralba Focardi

Sacrificio d'amore

Ecco,
come vittima di un sacrificio antico,
mi sono donata a te.
Ho aperto il mio petto,
ho tolto il cuore:
posandolo sull'altare,
pronto al sacrificio!
Tu ora,
sei il sacerdote del mio destino.
La tua mano
impugna la lama!
La tua bocca si netterà del rosso mio dono?
Oppure,
delicatamente,
lo ridarai al mio candido seno?
Sarai carnefice, o riparo?
Che il fato si compia.
Composta venerdì 8 giugno 2012
Vota la poesia: Commenta