Poesie di Giusy Grispino

Commerciante, nato martedì 5 luglio 1966 a Cerda (Italia)

A Mio Padre

Tutto mi parla di te in questi giorni tristi. I miei occhi cercano ovunque il tuo sguardo e le mie orecchie vorrebbero ancora sentire la tua voce. Credevo di avere tanto tempo per parlarti ma tu sei andato via da me troppo presto e non ho potuto dirti tante cose. Adesso che sei lassù e puoi sentirmi, vorrei dirti poche parole soltanto; mi avvicino ad un albero e tra le lacrime poggio la mia bocca sul suo tronco, come se fosse il tuo viso e dolcemente ti dico: "Ti ho sempre voluto bene!".
Giusy Grispino
Composta lunedì 30 maggio 2011
Vota la poesia: Commenta

    Il principe del silenzio

    Nella mia casa al mare c'è una finestra magica dove ogni notte, a mezzanotte, si spengono le stelle e si accende un incantevole tramonto dai meravigliosi colori rosso passione. Quando il sole si tuffa nel mare, magicamente, in fondo al pontile appare un faro. Quante storie potrebbe raccontare quel faro: di terribili tempeste, di naufragi, di vite salvate. Nel faro abita lui: un uomo di poche parole, il "principe del silenzio", un poeta che scrive con i petali di una rosa. Utilizza le parole solo per amore della sua principessa dagli occhi di miele. Ed io rimango tutta la notte, poggiata al davanzale della mia finestra, a guardare quel faro con gli occhi di bambina ed il cuore di donna.
    Giusy Grispino
    Composta sabato 5 luglio 2014
    Vota la poesia: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di