Le migliori poesie di Giuseppe Ungaretti

Poeta, nato venerdì 10 febbraio 1888 a Alessandria d'Egitto (Egitto), morto lunedì 1 giugno 1970 a Milano (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi.

Scritta da: Elisa Iacobellis
I ricordi, un inutile infinito,
Ma soli e uniti contro il mare, intatto
In mezzo a rantoli infiniti...

Il mare,
Voce d'una grandezza libera,
Ma innocenza nemica nei ricordi,
Rapido a cancellare le orme dolci
D'un pensiero fedele...

Il mare, le sue blandizie accidiose
Quanto feroci e quanto, quanto attese,
E nella loro agonia,
Presente sempre, rinnovata sempre,
Nel vigile pensiero l'agonia...

I ricordi,
Il riversarsi vano
di sabbia che si muove
Senza pesare sulla sabbia,
Echi brevi protratti,
Senza voci echi degli addii
A minuti che parvero felici...
Giuseppe Ungaretti
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: mor-joy

    Se tu mio fratello

    Se tu mi rivenissi incontro vivo,
    con la mano tesa,
    ancora potrei,
    di nuovo in uno slancio d'oblio, stringere,
    fratello, una mano.

    Ma di te, di te più non mi circondano
    che sogni, barlumi,
    i fuochi senza fuoco del passato.

    La memoria non svolge che le immagini
    e a me stesso, io stesso
    non sono già più
    che l'annientante nulla del pensiero.
    Giuseppe Ungaretti
    Vota la poesia: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di