Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Giuseppe Golino

Padre!, nato venerdì 10 marzo 1989 a Messina (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Indovinelli e in Umorismo.

Scritta da: Xxxxxx Xxxxxxxxxxx

Notte fra i pensieri

La notte è buia, come il cuore mio adesso.
Rimbomba il pulsare dei pensieri sulla mente stanca,
per quanto dovrò ancor angosciare questo amor mio?
Colei che tanto canto si culla fra le lacrime dell'alba.
Magnificenza che si affretta a tornare incredula a tanto scempio,
ma costretta a sorgere per alleviar le pene.
Composta mercoledì 2 luglio 2014
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Xxxxxx Xxxxxxxxxxx
    Cioè non so se avete visto come cacchio mi ha trattato...
    Ma si, lasciala perdere...
    Cioè devi capire che le tipe sono tutte così
    Stronze?! Di brutto! È anche Bugiarde...

    A volte le bugie le reciti troppo bene,
    Quasi da convincerti anche tu che siano vere...
    Non ti sopporto quando dici che non esci,
    E poi ti vedo in giro a far la scema, quando cresci?!
    Tradisci e so da cosa dipende
    Vuoi solo assicurarti di essere ancora attraente
    Poi non mi chiami e sai che mi fa incazzare
    La scusa che hai finito i soldi del tuo cellulare
    Purtroppo ti conosco, al tuo posto
    Ne inventerei un'altra convincente piuttosto
    E segui sempre quel che fanno le tue amiche
    Tu ridi se una ride e poi sparli delle altre tipe
    Beh oh sembra un classico atteggiamento
    Sembri la sola ad averla libera al momento
    Bugiarda! So che godi a farmi ingelosire
    Hai la faccia soddisfatta quando mi vedi soffrire...

    Il tuo ragazzo dovrà essere il tipo più figo
    mica sto idiota che gioca a fare il calciatore ed è un fallito...
    "Pausa di riflessione" la stavo aspettando,
    è la scusa di ogni tipa per lasciarti e farsi un altro
    e vorresti che restassi tuo amico, così mi avresti ai tuoi piedi
    per poi usarmi all'infinito, ma dai
    non mi ci vedo in quelle vesti
    magari ad aiutarti coi tipi che ti faresti
    ed oltretutto io dovrei anche capirti
    certo alla tua età devi soltanto divertirti
    mah, se un giorno soffrirai per qualcuno
    capirai quanto fa male essere presi per il culo...

    Non devi dubitare io ti ho amato di sicuro
    E adesso mi ripaghi prendendomi per il culo
    No, no non ne parliamo
    Ora capisco quanto erano falsi i tuoi ti amo
    Ma piano, tradire gli altri non ti costa
    Sei esibizionista e vivi per metterti in mostra
    Il tuo viso innocente inganna i sogni miei
    La tua maschera nasconde quella che realmente sei...

    Un'altra signorina gira in città, non racconta al suo ragazzo quel che fa e dove va
    Ma lei lo sa, lo sa che lui l'aspetta ma non le importa basta che lei si diverta...
    Un'altra signorina gira in città, non racconta al suo ragazzo quel che fa e dove va
    Ma lui lo sa, lo sa che lei è bugiarda per questo la lascia perché sa che lei non cambia...
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Xxxxxx Xxxxxxxxxxx

      Una come te

      E se a volte resto spento, e se a volte sto in silenzio,
      non so cos'è, non so il perché...
      E se a volte non ti credo, non sai cos'è...
      Perché, non posso credere che esista una come te...
      La luce del tramonto mi accompagna in questo viaggio,
      tanto radio spente è quasi buio e il silenzio non mi dà scampo,
      e intanto, in questa macchina penso, sigarette accese,
      tante luci lontane strette al mio petto,
      lo sai, ormai conosco a memoria la strada,
      dalla prima volta che l'ho fatta non l'ho più dimenticata,
      perché, il forte istinto di averti vicino,
      irrefrenabile voglia di stringere al mio cuore il tuo respiro,
      davanti a me la strada e i tuoi riflessi sull'asfalto,
      ogni auto davanti m'incanta con un abbaglio, un filo d'aria mi rinfresca,
      sento quasi la tua voce che è dolce anche quando a volte mi spezza.
      Ogni volta un viaggio nuovo, un nuovo desiderio,
      e sta strada questo lago, queste luci e questo cielo,
      per guardare i tuoi occhi, per perdere i sensi,
      un chilometro dietro l'altro per averti...
      Tutta la strada che farò per te,
      anche solo per un attimo solo per un istante insieme a te,
      a volte sbaglio per pazzia,
      ma, tu resti con me anche quando tutti gli altri se ne vanno via,
      non ti lascerò mai sola,
      sei l'unica mia scusa per lasciare perdere qualsiasi cosa,
      scusa se qualche volta ho sbagliato,
      scusa se penso troppo spesso ai falsi demoni del mio passato,
      e ancora è così denso sai,
      capisci cosa voglio dire anche se a volte resto un po' in silenzio,
      adoro la tua timidezza,
      quando non riesci a parlare e respiri con quella tenera dolcezza,
      troppe paranoie e fantasie,
      a volte scopro false verità nel riflesso delle bugie.
      Non ti credo, vuoi sapere il perché?
      Perché non posso credere che esista una ragazza come te...
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Xxxxxx Xxxxxxxxxxx
        Amo quando fai la voce da bambina
        e mi racconti i guai che hai combinato il giorno prima...
        È il tuo ragazzo che ci perde in fondo
        sta insieme ad una donna stupenda e non se ne rende conto...

        Lo sai, ti voglio e non mi arrenderò
        solo 3 minuti è il tempo che ho...
        Dimmi, che lui per me lo lascerai
        ho poco tempo si,
        ma non mi arrenderò...
        Vota la poesia: Commenta