Area Riservata

Poesie di Giuseppe Acciaro

Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Indovinelli e in Umorismo.

La scheda di Giuseppe Acciaro


poesia postata da: Giuseppe Acciaro, in Poesie (Poesie personali)

Amore mosso

Non hai un'unica dimensione,
e portandomi
in tanti lidi
mi fai crescere come persona,
poni nuovi confronti,
io ti seguo ed inseguo,
mi stimoli
e ti soffermi
sulle mie nuove risposte
tendenti a conoscerti
ancora di più.

Un moto perpetuo
che allunga
un cammino comune.
-- Giuseppe Acciaro (scheda)
Ha partecipato al concorso
VIIº concorso letterario internazionale di PensieriParole

poesia postata da: Giuseppe Acciaro, in Poesie (Poesie personali)

Tutto si estende

Effondi così tanto amore
ed interesse
verso gli animali,
la natura,
gli oggetti
e le opere d'arte,
che questa tua
costante espansione
non potrà che dilatare
il nostro reciproco
e già ampio sentimento.
-- Giuseppe Acciaro (scheda)
Ha partecipato al concorso
VIIº concorso letterario internazionale di PensieriParole


poesia postata da: Giuseppe Acciaro, in Poesie (Poesie personali)

Il compito

Limata con pazienza
l'anima
dalle tossine della vita,
l'avo declinante
dona oculato
la sua essenza
ai discendenti ancora lontani
dalla fine della strada.

Un giorno
toccherà a loro
occuparsi di chi li segue.

Quando si spezza la catena,
gli anelli isolati
si uniscono con altri,
sbagliati e contrastanti.

Alcuni anelli
non si recuperano più.
-- Giuseppe Acciaro (scheda)
Ha partecipato al concorso
Come un granello di Sabbia

poesia postata da: Giuseppe Acciaro, in Poesie (Poesie personali)

Il bagnante osserva e ascolta

Lo spettacolo varia
nei toni
e nelle tonalità,
con passaggi delineati
e tante sfumature.
La colonna sonora
è variegata,
mutevoli gli arrangiamenti.

Il bagnante attento
si appaga.
-- Giuseppe Acciaro (scheda)
Ha partecipato al concorso
Come un granello di Sabbia

poesia postata da: Giuseppe Acciaro, in Poesie (Poesie personali)

L'uomo moderno

Scomposto,
composito,
offre sezioni
e ritagli di sé.
Gravato di nuovi dogmi,
oppresso
da ideologie oblique, tenta, stremato,
di rinascere
dai propri detriti.
Riluce di rado,
spesso deprivato
del chiarore interiore.
-- Giuseppe Acciaro (scheda)
Ha partecipato al concorso
Come un granello di Sabbia

Fai pubblicità su questo sito »