Poesie di Giuliana Zarantonello

Supervisore Forever, nato a Valdagno
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Giuliana Z.

Le stagioni dell'amore

Ha le sue quattro stagioni l'amore,
in primavera, dove tutto è tenerezza
e la gemma prepara la foglia,
nasce il nuovo, in un dolce tepore.
In estate il desiderio è ben caldo,
ben salda è la foglia, è fuoco,
è passione fra l'erba e la paglia
al chiaro di luna o al sole che abbaglia.
In autunno è un po' un distacco
da ciò che abbiamo già dato,
lentamente l'amore si dà per vinto,
cade la foglia, si smorza la voglia.
E durante il freddo inverno?
Là dove la foglia è calpestata,
per chi ancora insieme cammina,
torna l'amore in poveri gesti
in attesa che arrivi mattina.
Giuliana Zarantonello
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Giuliana Z.

    C'è silenzio

    C'è un silenzio fra due amanti
    che toglie spazio alle parole,
    per donarsi a sguardi profondi e penetranti.
    C'è silenzio fra un ti amo ed una carezza,
    è l'eternità in un frammento
    senza tempo e senza meta.
    C'è un silenzio in equilibrio
    sul filo invisibile di un amore che,
    con eleganza e tenerezza,
    seduce il cuore.
    Giuliana Zarantonello
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Giuliana Z.

      Amo

      Amo il tuo leggero tocco
      che dolcemente mi sfiora
      e dona quel turbamento
      che in me dimora.
      Amo quel tuo profumo
      che lambisce i sensi
      e lascia sulla pelle mia
      fragranze di accordi intensi.
      Amo le tue carnose labbra
      che sfiorano la mia bocca
      e il sapore del bacio tuo
      che il mio respiro blocca.
      Amo il calore del tuo corpo
      che lentamente m'infiamma
      e che agli occhi tuoi
      il mio rinasce come gemma.
      Amo ascoltare la tua voce
      che sensualmente diviene suono
      e come in una canzone
      di parole amorose si fa dono.
      Giuliana Zarantonello
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Giuliana Z.

        Torni a me

        Tu nella notte
        torni a me
        nel profondo sogno
        con eleganza
        la tua mano
        si ferma tremante
        accarezza la pelle
        sull'anima fremente

        torni a me
        sfidando il destino
        un desiderio smarrito
        lungo il cammino
        e mi avvolge i sensi
        la tua fragranza
        il tuo corpo sul mio
        sinuosamente danza
        con ritmo dell'onda
        che va e ritorna

        tu appari a me
        nel sogno infinito
        un sol palpito
        si è schiuso dal cuore
        è una parola d'amore
        un eco lontano
        la voce tua
        che sussurra
        un soave ti amo!
        Giuliana Zarantonello
        Composta mercoledì 4 novembre 2015
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di