Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Kittel

La passione

Generatosi tra i rovi del peccato smaliziato e le insidie,
il loro sentimento s'accrebbe involontariamente,
gentilmente,
imprudentemente,
sino a radicarsi
alle più ostiche delle pendici umane;
gli antipodi del raziocinio.
Così si nutrirono di un affetto proibito e tagliente,
senza curarsi del cinismo
con cui per tempo
si diedero battaglia l'un l'altra.
Quanto solida divenne poi
la comunione delle loro esistenze!
Gli animi infetti e dolenti a vicenda si leniscono
grazie a un breve e sincero tocco,
con l'accigliarsi di abbracci teneri e infiniti,
dall'astrattezza quasi mortificante.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Kittel

    Occhi di grano

    Grano nei tuoi occhi,
    impreziositi d'oro ad ogni inizio d'estate,
    copiosi, selvaggi;
    vi si riflette l'afa sfiancante dei meriggi d'agosto,
    la luce fioca ma audace delle sue albe.
    Se sorridi s'apre il mondo,
    in un magnifico ventaglio di tinte calde
    che ricordano i Balcani.
    Che ardore, i tuoi sospiri!
    Alle mie orecchie essi possono guidare perfino
    l'universo intero, senza indugio.
    Vota la poesia: Commenta