Poesie di Giorgio Guccione

Aspirante Architetto, nato domenica 5 novembre 1989 a Catania (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Giorgio Guccione

Vedo Ancora...

Vedo su noi un amore vivo,
vedo nel mondo una pace vera,
vedo in me un pensiero schivo,
vedo nel cuore qualcosa che non c'era,
solo, nel buio della notte
sento il profumo dei fiori
voglio essere lontano dalla morte
così cerco la voglia di nuovi amori;
mi accorgo di avere una vita
che non è come una moneta tra le dita
allora ti desidero ora
perché io vedo ancora.
Giorgio Guccione
Composta lunedì 12 giugno 2006
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Giorgio Guccione

    Solo con Te

    Era un pomeriggio dorato
    e in cielo tramontava uno strano sole,
    incontrando un volto innamorato
    immerso in un mondo di parole.
    Sento il calore su di me,
    sento la risposta al mio perché,
    dimentico il no, perché ti sto sfiorando
    e sento dentro, che ci stiamo amando.
    Torna il sospiro dal cuore,
    ti libera da ogni rimpianto,
    guardi il mondo pieno d'amore
    e versi un intenso pianto;
    solo con te toccherò l'immenso
    e volerò solo se ti penso,
    manca ancora un sì
    che aspettiamo da lì,
    lì dove giace il nostro tesoro
    dove posso trasformar la mia vita in oro.
    Il nostro sguardo che travolge il passato
    ci fa sentire uniti dal fato
    e tutto il tempo che passeremo e che passiamo
    serve a farti capire che io ti amo...
    Giorgio Guccione
    Composta martedì 3 ottobre 2006
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Giorgio Guccione

      Il Passato

      A volte può sembrare positivo,
      a volte ci sono dei rimorsi,
      ti oscura il futuro
      costruendo dinnanzi a te un muro;
      devi essere forte,
      non devi arrenderti mai,
      perché giorno per giorno andrai incontro alla sorte
      fino a scoprire in questo mondo chi veramente sarai.
      È come un segno indelebile,
      è come una sensazione inevitabile,
      ma volerà leggera fuori da Te
      nel momento in cui troverai le risposte ai tuoi perché.
      Tutto quello che fai e che farai
      ha delle radici nel Passato,
      e se fiducia in Te avrai
      riuscirai a diventare ciò che hai sempre sognato...
      Le persone sono come i pezzi di un puzzle,
      ognuno è legato ad un altro
      formando un'immagine che fa scoprire il significato di questa unione;
      il nostro mondo è molto complesso,
      e a sbagliare si giunge spesso,
      ma se tu avrai impegno,
      raggiungerai la felicità,
      ed anche se il Passato sarà stato negativo
      troverai il vero motivo,
      la vera anima,
      il vero amore,
      per mostrare a tutti il tuo onore,
      e gridando sempre in due "Siamo Fieri"
      dimenticherai ciò che Eri...
      Giorgio Guccione
      Composta martedì 17 febbraio 2009
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Giorgio Guccione

        La Vita

        Avanzano i giorni, Passano le stagioni,
        c'è sempre una strada da seguire
        e mille ostacoli da superare per non Morire.
        È leggera come un fiore e debole come un secco ramo,
        ma fin quando sentirai battere il Cuore,
        sarai certo che noi Viviamo...
        è Nostra, la Vita,
        superba e sentimentale,
        sembrerà Infinita
        e a volte ci spingerà verso il Male...
        Un lungo viaggio ricco d'emozioni e sempre nuove cose da scoprire,
        ma avvolto in infiniti sospetti
        prima o poi succederà ciò che t'aspetti...
        Ci voleva qualcosa di unico in questo Mondo per aprire nuovi orizzonti,
        ed essendo incerto e profondo,
        esistono Mare e Monti;
        mancava ancora la vera Luce,
        qualcosa che avanti ci conduce,
        da lì ci fu il Sole che il Cielo riempie d'Onore;
        di Notte la Luna e le Stelle
        dove ognuno lancerà i propri desideri con la voglia di raggiungere ciò che Speri...
        Questo Mondo era imperfetto,
        si sentiva l'assenza di chi poteva cambiarlo,
        qualcuno che l'avrebbe reso Migliore e pieno d'Amore;
        fu la Vita, quella Virtù
        che lo invase di Bellezza e lo arricchì di Saggezza;
        fu la Vita, la nascita del Tutto e del Niente
        per portarci a guardare sempre il Presente;
        fu la Vita, quell'importante aspetto
        per rendere il Nostro Mondo... Perfetto...
        Giorgio Guccione
        Composta lunedì 5 novembre 2007
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Giorgio Guccione

          Sempre

          Abbassa lo sguardo,
          alza il tuo pensiero,
          senti il calore,
          è il primo segno sincero
          del tuo atteso traguardo;
          dal profondo del cuore,
          dal bruciore del fuoco,
          incontri l'Amore
          e sembra tutto un gioco;
          sempre ci sarà qualcuno,
          sempre ti darà qualcosa,
          sempre dovrai amare
          ma pensa a non esagerare.
          Leggero come la Vita,
          dolce come un gelato,
          la tua anima sarà sparita
          e il tuo Cuore sarà bucato.
          Non è sempre tutto quello,
          non è sempre così bello,
          non sei sempre così contento,
          non sei sempre così attento;
          ma dal buio di un dubbio tanto grande,
          pensando a ciò che provi nel tuo Mondo,
          ti sentirai un gigante
          e riuscendo a viaggiare su una stella
          capirai davvero quanto lei è Bella...
          Giorgio Guccione
          Composta martedì 9 settembre 2008
          Vota la poesia: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di