Le migliori poesie di Giorgio Guccione

Aspirante Architetto, nato domenica 5 novembre 1989 a Catania (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Giorgio Guccione

Il Tuo Momento

Il tuo momento è
qualcosa che non c'è,
scende lieve e lento
e giunge a toccar quel sentimento;
fugge dall'oscurità,
segue ogni verità,
sente un sospiro,
lo incanta di bellezza;
è lei con la sua amarezza,
che lo abbatte su ogni respiro.
Bada e ama,
è lei che ti chiama,
accetta o rifiuta
è un'avventura vissuta;
sempre potrà colpire,
mai si potrà capire,
ma se è più forte di ogni tormento
è arrivato il tuo momento.
Giorgio Guccione
Composta martedì 16 gennaio 2007
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Giorgio Guccione

    Il "Ritorno" del Viaggio

    Il passare dei giorni,
    il volare dei mesi,
    il cambiare degli anni,
    si va sempre più avanti,
    si cerca sempre qualcosa di nuovo,
    ma il solo modo per essere felice
    è trasformare la propria vita
    in un quadro chiuso in una cornice.
    Basta solo l'idea della completezza
    per capire, del nostro cammino, ogni certezza
    e avere davanti sempre gli obiettivi
    che porteranno in noi qualcosa di cui si è privi.
    Il nostro continuo andare
    è come esserci e non contare
    ma la nostra vita è come un viaggio
    e all'andata segue il ritorno
    dal quale si può trarre esperienza
    e incrementare la nostra conoscenza;
    da lì scaturirà la nostra essenza vitale
    che riuscirà a farci evitare il Male.
    Il ritorno, però, non è solo la fine di un viaggio
    ma la causa di esso,
    e traendone il maggior vantaggio
    nella nostra Vita, lo affronteremo spesso;
    certo ci saranno tante difficoltà
    superate solo grazie alla volontà
    e si potrà andare lontano
    solo analizzando il nostro piano,
    ma ottenendo la piena indipendenza di sé
    e attraverso ogni perché,
    il Ritorno della nostra vita sarà sempre migliore
    e il viaggio da noi intrapreso, guidato dal Cuore
    che parlerà, capirà, amerà,
    e se fiero di lui vivremo
    sarà il Viaggio più bello che Faremo...
    Giorgio Guccione
    Composta sabato 29 dicembre 2007
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Giorgio Guccione

      La Vita

      Avanzano i giorni, Passano le stagioni,
      c'è sempre una strada da seguire
      e mille ostacoli da superare per non Morire.
      È leggera come un fiore e debole come un secco ramo,
      ma fin quando sentirai battere il Cuore,
      sarai certo che noi Viviamo...
      è Nostra, la Vita,
      superba e sentimentale,
      sembrerà Infinita
      e a volte ci spingerà verso il Male...
      Un lungo viaggio ricco d'emozioni e sempre nuove cose da scoprire,
      ma avvolto in infiniti sospetti
      prima o poi succederà ciò che t'aspetti...
      Ci voleva qualcosa di unico in questo Mondo per aprire nuovi orizzonti,
      ed essendo incerto e profondo,
      esistono Mare e Monti;
      mancava ancora la vera Luce,
      qualcosa che avanti ci conduce,
      da lì ci fu il Sole che il Cielo riempie d'Onore;
      di Notte la Luna e le Stelle
      dove ognuno lancerà i propri desideri con la voglia di raggiungere ciò che Speri...
      Questo Mondo era imperfetto,
      si sentiva l'assenza di chi poteva cambiarlo,
      qualcuno che l'avrebbe reso Migliore e pieno d'Amore;
      fu la Vita, quella Virtù
      che lo invase di Bellezza e lo arricchì di Saggezza;
      fu la Vita, la nascita del Tutto e del Niente
      per portarci a guardare sempre il Presente;
      fu la Vita, quell'importante aspetto
      per rendere il Nostro Mondo... Perfetto...
      Giorgio Guccione
      Composta lunedì 5 novembre 2007
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Giorgio Guccione

        Contro Me

        Provo, cerco e non trovo
        Perché mi rinchiudo in un covo
        Che è lo spazio formato
        Dal mio cuore spezzato.
        Guardo la mia vita
        Così com'è
        E solo, come un eremita
        Rimango contro me;
        ferito da un gesto di vendetta
        e da un amore non coinciso,
        mi porta in una via maledetta
        che è il tuo profondo sorriso.
        Giorgio Guccione
        Composta mercoledì 14 giugno 2006
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Giorgio Guccione

          Il Passato

          A volte può sembrare positivo,
          a volte ci sono dei rimorsi,
          ti oscura il futuro
          costruendo dinnanzi a te un muro;
          devi essere forte,
          non devi arrenderti mai,
          perché giorno per giorno andrai incontro alla sorte
          fino a scoprire in questo mondo chi veramente sarai.
          È come un segno indelebile,
          è come una sensazione inevitabile,
          ma volerà leggera fuori da Te
          nel momento in cui troverai le risposte ai tuoi perché.
          Tutto quello che fai e che farai
          ha delle radici nel Passato,
          e se fiducia in Te avrai
          riuscirai a diventare ciò che hai sempre sognato...
          Le persone sono come i pezzi di un puzzle,
          ognuno è legato ad un altro
          formando un'immagine che fa scoprire il significato di questa unione;
          il nostro mondo è molto complesso,
          e a sbagliare si giunge spesso,
          ma se tu avrai impegno,
          raggiungerai la felicità,
          ed anche se il Passato sarà stato negativo
          troverai il vero motivo,
          la vera anima,
          il vero amore,
          per mostrare a tutti il tuo onore,
          e gridando sempre in due "Siamo Fieri"
          dimenticherai ciò che Eri...
          Giorgio Guccione
          Composta martedì 17 febbraio 2009
          Vota la poesia: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di