Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Giorgio De Luca

Nato giovedì 27 luglio 1950 a Chieti (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Giorgio De Luca

La vecchia panchina colorata

Quella vecchia panchina dove,
solitario, cullavo sogni,
risveglia primaverili incontri.

Leggera, la sento arrivare,
come sospinta dal vento.

Tenera fanciulla dai lunghi
capelli ramati, colei che tanto
avevo amato, è ancora seduta
al mio fianco su quella vecchia
panchina colorata.

Il tempo l'ha mutata,
ha perso il suo splendore
come le grigie stagioni
della mia fragile vita.
Composta giovedì 9 dicembre 2010
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Giorgio De Luca

    Auschwitz

    Un campo di sterminio,
    l'orologio fermo alla mezzanotte,
    l'angoscia.

    Un forno,
    una catasta di legna umana,
    il fumo nero di un vecchio camino,
    l'acre odore di morte.

    Gli occhi scrutano il cielo,
    il tempo non cancella
    gli orrori del passato.

    Della Mamma
    un solo ricordo:

    "numero 27750".
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Giorgio De Luca

      Andrea

      Una rete invisibile divide i confini della vita,
      della morte.

      Dentro i limiti l'espressione del pensiero
      stimola creatività, aiuta a costruire un futuro
      ricco di certezze.

      Oltre la barriera una misteriosa ombra
      ne accresce il dubbio.

      Nevica nella mente.

      Ha vissuto le barbarie di un mondo accecato
      dall'odio, dalla guerra dei popoli, lasciando
      un messaggio di speranza che nessun uomo
      potrà mai dimenticare: l'amore.
      Vota la poesia: Commenta