Scritta da: Lomorandagio

Cosa penseresti

Cosa penseresti, se guardando indietro
nel tempo,
vedresti roteare nel vento
i tuoi sogni.
E cosa penseresti
se poi quel vento
li abbandonasse sul selciato,
fiacchi e inutili
come coriandoli dopo una festa.

Io non so cosa penseresti.

Io penserei
di raccogliere quei coriandoli,
prima che torni la neve,
e ridipingerli
con i colori della vita:
per vederli brillare
di nuova speranza.
GIno Onda
Composta venerdì 11 maggio 2012
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Lomorandagio

    Vento di speranza

    Una stilla di luce non è
    la soluzione.
    Ancora impera il colore scuro
    della nebbia.
    L'unica speranza
    resta sotto un cumulo
    di fronde morte.
    In montagna - ora – tra i rami nudi
    volteggiano i passeri.
    Sul nero specchio dell'acqua
    che stagna,
    moscerini danzanti disegnano
    scie d'argento.
    Il riflesso del presente
    abbacina gli occhi.
    Improvviso
    si alza il vento da Sud.
    Quel vento,
    come provvido miraggio,
    scopre la foresta e
    disperde le foglie morte.
    Ed ecco
    che la speranza riappare.
    GIno Onda
    Composta martedì 24 aprile 2012
    Vota la poesia: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di