Il silenzio

Il silenzio percorre strade diverse.
Si tace per ascoltare una musica dolce
o per guardare le stelle nel cielo.
Si tace per vagare nel tempo.
Si tace per godere il profumo
di un glicine in fiore o per gustare
il lieve colore d'una rosa pregiata.
Com'è dolce però,
sì ch'è dolce,
il silenzio per guardarti col cuore
mentre vai per la strada, passando
tra me e il profumo di un fiore.
Giancarlo Laghezza
Vota la poesia: Commenta

    Potesse

    Potesse entrare la mia anima in te,
    farsi sedurre dalle tue parole,
    quelle più semplici, quelle che volano
    diritte nel cuore, quelle che,
    dolci,
    aleggiano come aquiloni nel vento;
    ed io che ti ascolto vorrei seguirti
    in punta di piedi, senza sussulti,
    senza farmi sentire, con lo sfiorar
    d'un morbido bacio,
    come fosse foglia di rosa a fluttuar,
    lieve,
    sulle tue labbra.
    Giancarlo Laghezza
    Vota la poesia: Commenta

      Lontano

      Lontano,
      luci nell'alba spengono i sogni
      e son punti di stelle
      cadute nel buio notturno
      che svaniscono all'astro che s'alza dai colli
      e luccica il mare.
      Libero il cuore e sento riverberi
      d'antiche canzoni,
      d'amori tanto attesi e mai avuti,
      mentre tu nel silenzio
      ti porgi estasiata al mio sguardo
      sperduto nei miei infiniti pensieri,
      nei miei desideri.
      Mi immergo, nell'intimo andare,
      nel turchese del mare e, con esso,
      in terre mai conosciute,
      ricche di preziosi tesori,
      di felici amori e di sogni
      che non saranno mai cancellati.
      Dal sorger del sole.
      Giancarlo Laghezza
      Vota la poesia: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di