Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: GENNY CAIAZZO

Vieni da me

Un posto caldo e accogliente
tra le mura della mia mente,
senza un forse o un non lo so
sar l e non ti dir di no,
resta pure cos come sei
sali le scale dei pensieri miei,
non devi temere e non devi capire
entra nel mio mondo dove non si pu soffrire,
vieni da me sali quelle scale
dove vive solo il bene e non esiste il male.
Composta luned 19 gennaio 2015
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: GENNY CAIAZZO

    Sono

    Sono tempesta e arcobaleno,
    essere umano e anche alieno,
    sensibile odiando me stesso,
    sono buono ma non fesso,
    piovono cuori nel mio giardino,
    se non mi tradisci ti sar vicino,
    se mi fai male ti
    allontano ma ti perdono,
    vivo di lealt e fede questo sono,
    la pace la mia meta,
    scrivo emozioni e mi chiamano poeta,
    Sono luce per i tuoi momenti buoi
    Se un amico mi tiene per mano
    illuminer anche lui,
    se non capisci non insisto,
    se mi colpisci resisto,
    rispetto il cuore e la ragione
    scappo via da ogni prigione,
    alla preghiera mi abbandono
    un figlio di Dio da sempre lo sono.
    Composta sabato 16 luglio 2016
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: GENNY CAIAZZO

      Bisogna dire basta

      Chi picchia le donne non ha mai amato,
      un vigliacco ed perfido e malato,
      bisogna farla finita,
      chi usa violenza ci vuole il carcere a vita,
      la speranza del nostro domani,
      porre fine a questi esseri disumani,
      sono soltanto vergognosi rifiuti,
      per sempre rinchiusi e detenuti,
      uniamoci contro questa violenza che esausta,
      bisogna dire no! Bisogna dire basta.
      Composta luned 3 ottobre 2016
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: GENNY CAIAZZO

        Due secondi

        N dannt penzir stasr m fa ml,
        m trast rnd o cor cmm nu pugnl,
        scm st lacrm ca a te me fa pnz,
        t ca mng lari si dgn e respr.
        St scrtt c matt stammr e tnt ann' f,
        m bastn dui sicnd pe te cancll,
        m cmm strn a vit ma cmm s po fa?
        Rnd a chll dui sicnd quand mal me sapt f.



        Un dannato pensiero stasera mi fa male
        mi entri nel cuore come un pugnale,
        scema questa lacrima che a te mi fa pensare
        a te che nemmeno l'aria meriti di respirare,
        scritto con la matita questo amore di tanti anni fa
        mi bastano due secondi per cancellarti,
        come strano,ma come si puo fare?
        in soli due secondi quanto male mi hai saputo fare.
        Composta mercoled 19 febbraio 2014
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: GENNY CAIAZZO

          I cuori di ghiaccio

          Si possono sciogliere
          i cuori di ghiaccio,
          semplicemente con
          un abbraccio,
          sulla lavagna del
          male cancella l'orrore,
          e scrivi promesse e parole d'amore,
          amiamo le persone per come sono,
          a chi ci ha fatto male diamo il perdono,
          noi non siamo nessuno per giudicare,
          un essere umano deve solo amare.
          Composta gioved 1 settembre 2016
          Vota la poesia: Commenta