Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: GENNY CAIAZZO

Bastava poco

Mi bastava poco
per continuare
un gesto sincero
per poter restare,
davanti ad un sentimento
non hai nulla da dire,
bastava poco per
non farlo morire,
eri solo parole, una rosa
con tante spine
prima di iniziare già siamo
arrivati alla fine,
forse per te l'amore
è soltanto un gioco
eppure per avermi
bastava così poco,
per un niente tu mi hai distrutto
ed io per quel poco ti avrei dato tutto.
Composta mercoledì 10 ottobre 2012
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: GENNY CAIAZZO

    Genitori

    Le mani sporche di un genitore
    si apprezzano con tanto onore,
    cercano di darti tutto ciò che vuoi
    loro vivono e lavorano per noi,
    quell'amore immenso senza spine
    lottano per i figli fino alla fine,
    dentro al sudore di un vecchio lavoratore
    ci troviamo quasi sempre un genitore,
    ci indicano la via giusta che
    ha volte non viene capita,
    ma è grazie a loro che impariamo
    il vero senso della vita,
    avere i genitori che grande meraviglia
    sono loro la colonna che regge una famiglia.
    Composta venerdì 2 agosto 2013
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: GENNY CAIAZZO

      Solo una mamma

      Solo una mamma legge le tue paure,
      conosce la tua sofferenza,
      ti soccorre, ti aiuta, ti protegge,
      c'è sempre anche quando
      mostri il peggio di te,
      vede le lacrime del cuore,
      l'essenza del dolore,
      solo una mamma...
      ti ama e ti da senza volere nulla in cambio
      e sarebbe pronta a morire per te,
      lei prega per il tuo futuro e piange per te,
      e il suo sorriso vive solo se vede sorridere te,
      solo una mamma....
      Può darti tutto quello che
      il resto del mondo non potrà mai darti,
      tra forti tempeste, squilibri, rabbie, sofferenze,
      lei c'è e ci sarà sempre,
      è questo ricordatelo puo farlo...
      solo una mamma.
      Composta venerdì 8 ottobre 2010
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: GENNY CAIAZZO

        Papa Francesco

        Trasmette un benessere pazzesco,
        il nostro grande papa Francesco,
        rinunciando al lusso del vaticano
        resta umile e molto umano,
        quel sorriso genuino che si vede
        dona serenità e aumenta la fede,
        illumina i periodi oscuri e brutti
        dando luce nel cuore di tutti,
        viene in mezzo a noi senza protezioni
        regalando pace e benedizioni,
        con coraggio e immensa fede
        conquista il mondo che lo ama e lo crede,
        il papa della porta accanto
        pronto ad asciugare il pianto,
        degno messaggero del signore
        capace di trasmettere vero amore,
        grazie per queste emozioni pure e vere
        sei presenza costante nelle nostre preghiere.
        Composta giovedì 4 aprile 2013
        Vota la poesia: Commenta