Poesie di Gaetano Toffali

Responsabile commerciale - Formatore, nato domenica 24 ottobre 1954 a Verona (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Indovinelli, in Umorismo, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Gaetano Toffali

Nei pensieri civetta

Scrivo di sera
Quando i fantasmi brillano
Iperbole ha i suoi spazi
E il ciak aspetta me

Le note si riavvolgono
Pazienti fuochi tessono
Parole con il senso
Di lieta libertà

Vorrei un pennello arancio
Per dire dell'amore
Un quattro tempi in bianco
Pulito di parole
Vorrei la creta soffice
Di un bacio che rimane
Aprire il cuore al vento
Moltiplicarne il pane

Essere poeta è un obbligo
Essere uomo un dato
Nei pensieri civetta
Hai il futuro passato.
Gaetano Toffali
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Gaetano Toffali

    Rondini ambite

    Sere sfatte di solo buio
    Carte scorse come tarocchi
    A rigirare l'album del cuore
    Viene mestizia in quasi dolore

    Cerchi lontani raggiungono riva
    Squilla il coraggio di dirle no
    Cede la diga d'argilla viva
    Sopra il baratro volare si può

    Rondini ambite a far primavera
    Lucciole incantate anche la luna
    Sera a ponente soffia leggera
    Ghiaccio di sale sciogliti in me.
    Gaetano Toffali
    Composta lunedì 30 novembre 2009
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Gaetano Toffali

      Nel mio senso del tempo

      Nel mio senso del tempo
      Ho finito le mele
      Dentro l'età
      Ma non certo nel cuore
      Dove albero frutta
      Come fosse maturo
      E mi dice se canti
      Non è tempo che conta.

      Allora io canto
      Come sono capace
      A parole silenti
      Dette a tutta voce
      Con il corpo ritroso
      Che fa finta di nulla
      Ma ritrova il sorriso
      È il perché lo sei tu

      Sono frasi e parole
      Chè a dirle non so
      Leggi e ridi tesoro
      Che il mio cuore ti do.
      Gaetano Toffali
      Composta domenica 31 ottobre 2010
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Gaetano Toffali

        La luce dei piccoli

        La luce dei piccoli
        È il faro del mondo
        Le loro fole
        Richiedono impegno

        A capirle noi grandi
        Che siamo senza fate
        Senza più parole
        Nel buio sussurrate

        E segreti con lo sputo
        Noi legati per la vita
        Nei ghirigori silenti
        Che danzano le dita

        La paura sparisce
        Quando non sei solo
        E il mondo inchinato
        Attende il tuo volo.
        Gaetano Toffali
        Composta lunedì 30 novembre 2009
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di