Poesie di Gaetano Toffali

Responsabile commerciale - Formatore, nato domenica 24 ottobre 1954 a Verona (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Indovinelli, in Umorismo, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Gaetano Toffali

Bambina deliziosa

Ho preso il cavallo bianco
Impugnato durlindana
Tre orchi ho accoppato
Prima del caffè

La coppa di Giuseppe
Nel tempio maledetto
Ho messo dentro l'Arca
Per raccontare a te

La sera di stasera
Qualcosa da stupire
Così quando ti chiamo
Non me lo dici più

"non mi racconti nulla
Come hai vissuto amore
Se io ero lontana
Cosa è successo a te?
Dai dimmi cosa hai fatto
Per quanto mi hai pensato
Sei sempre innamorato
O guardi che ora è?"

Bambina deliziosa
Dovizia del mio cuore
Ai trentadue minuti
Lo sai che cosa c'è?
Che non ho più invenzioni
Che il lavoro è quasi uguale
Deh lasciami ora andare
Al momento mio di me

L'orchite forse passa
Se l'acqua è bella fredda
Poi torno e ti racconto
Di quella volta che...
Gaetano Toffali
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Gaetano Toffali

    Dentro una chiesa di Venezia

    Certe chiese
    Hanno alla volta
    Spirito attorno
    Per te che guardi
    Senza fede più
    Di speranza avere
    Soffio agli occhi
    All'animo calore

    Senti musica
    Pianti e antiche
    Gioie senza tempo
    Appese alla voce
    Di aria che cerchi
    Vibrante a dirti
    Che non solo tuono
    Ti ha data la vita

    Era a Taizè
    L'odoro a Venezia
    In questa chiesa
    Seduto con te.
    Gaetano Toffali
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Gaetano Toffali

      Gli innamorati sono come te

      Gli innamorati sono come me
      Che volano parole al cielo
      Ai tuoi occhi alla tua bocca
      Che non sanno trattenere
      Il dirsi "ti amo"
      Ad ogni minuto e ancora
      Che chiamano al telefono
      Per sentirti ancora un poco
      Che vogliono e rivogliono
      Sapere che ci sei

      Gli innamorati sono come me
      Che hanno paura adesso
      a dire le parole
      Dopo che il pianto
      li ha sconfitti tanto
      Che sentono dentro
      La voglia di tornare
      E hanno le parole
      avare nella bocca

      Gli innamorati sono come me
      Che scrivono più facilmente
      Che a dirlo amore
      Che non sanno parlare
      di fronte ai tuoi occhi
      ed è un dolce strano
      Il dirtelo dentro che ti amo.
      Gaetano Toffali
      Vota la poesia: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di