Le migliori poesie di Gaetano Toffali

Responsabile commerciale - Formatore, nato domenica 24 ottobre 1954 a Verona (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Indovinelli, in Umorismo, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Gaetano Toffali

Non cedere

Lenti barconi assediati
Le troie aspettano fuori
Cavalli bianchi al deserto
Hanno lasciato la storia

I gomiti proteggono i bimbi
L'afrore è puzza e paura
Per la vita volteggia una moneta
Nel mare festeggiano i pesci

Il verde speranza è marcio
Di paure vendute all'incanto
In piedi sulla tua vita
Il non cedere è sola virtù.
Gaetano Toffali
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Gaetano Toffali

    Italia che male

    Il culo del mondo
    Aveva le stelle
    E strisce chiare
    Su chi comandava
    Ma la grisaglia
    Fa più paura
    Nell'ombra sorride
    E ti fotte di più

    Il penso d'Italia
    Di poco ha sognato
    Chi era contrario
    Ci fa paternali

    Pieno di soldi
    E case a Cortina
    A Porto Cervo
    Si fa la sveltina

    Companeros all'occhio
    Anche a chiamarci
    Difendersi è un delitto
    La condanna è chiavarvi.
    Gaetano Toffali
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Gaetano Toffali

      Mi hai detto t'amo

      Mi hai detto t'amo
      Sulla bocca
      Scappando dopo
      Un sorriso solo
      Che lascia sapore
      e il labbro gonfio
      Nel cuore e ancora
      Giocarci tu

      Non sono capace a dire
      a volte a pensare
      Che cosa ci sia
      Nel tempo di noi
      Di baci e lamenti
      Di battiti caldi
      Che cosa mi scambi
      Le cose che vuoi
      Non sono bravo a dire
      Sotto il ribollio del mare
      Ti scrivo questo adesso
      Tu leggi che è di più.
      Gaetano Toffali
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Gaetano Toffali

        Niente bravo negli addii

        Niente bravo negli addii
        Quelli lunghi senza te
        Scarso proprio a fare finta
        Che al dì nuovo sei già qui
        Nella scia della tua ambra
        Giro casa senza suono
        Poi da solo canto piano
        Che c'è polline di te.
        Manchi
        Stavo bene con te qui
        Manchi
        Nel tepore che non ho
        Manchi
        Quando ridere mi fai
        Manchi
        Tutta scema quando vuoi
        Niente bravo io a parlare
        Quando esci dico ciao
        Poi mi cerco le parole
        Belle quelle che direi
        Manchi
        Non so ridere di più
        Manchi
        Cerco il sogno e trovo te.
        Gaetano Toffali
        Composta giovedì 18 giugno 2009
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di