Scritta da: Fuffi

Nel cuore

La notte
a volte,
mi tiene compagnia ad ascoltare i pensieri
apparentemente dissonanti,
confusi.

Il vento
soffia
sui tanti coriandoli di esistenza.
Preziose conchiglie lasciate dal tempo
sulla riva dell'anima.

Frammenti di te vanno e vengono.
Lentamente si ricompongono
e segnano le orme di vecchie coordinate,
fin nel profondo del cuore.


dove il dolore paziente ha scolpito una nicchia
per le mie lacrime mai versate,
per il tuo ultimo e silenzioso saluto.

E ti sento
tra le note sgraziate del vecchio piano.
La voce solenne risuona
tra le pagine ingiallite di Pinocchio.

L'aria fredda della sera,
muta improvvisa
di avvolgente tepore.

Sul fuoco
brune caldarroste scoppiettanti
profumano la stanza,
già densa di fumo e del tuo Amore
la mattina di Natale.
Fulvia Tolu
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Fuffi

    Il senso della vita

    Più chiaro è al tramonto
    il senso della vita.
    Luci e ombre
    danno la stessa emozione.

    Il manto avvizzito
    più nulla trattiene.
    Nessuna speranza.
    Nessuna illusione.

    Gioie e paure
    si staccano dall'anima
    e giacciono a terra
    come foglie morte.

    Nulla rimane
    se non lacrime di saggezza,
    dentro scie di tenere nuvole.
    Bianche o nere,
    solo nuvole
    del nostro lungo e affannoso respiro.
    Fulvia Tolu
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Fuffi

      Testimone dell'infinito

      Qui,
      davanti il piano.

      Un mare verde ondeggia
      sospinto dall'alito del vento caldo.
      Sulle colline alle mie spalle il vello d'oro risplende.

      Zampilli di ginestre in fiore lungo la strada
      nera e lucente.
      Petali di cuori ricurvi attendono pazienti il vespro.

      Antiche sculture già sonnecchiano
      e conservano tra le dita lunghe e nodose
      nuove dimore cinguettanti.

      Muti sassi sulle montagne e lontano,
      famiglie di scogli si ergono sul mare
      come nobili Shardana a frenare i suoi assalti.

      L'arancio tramonto
      tinge un gregge di nuvole rigonfie in un abbraccio.
      L'orizzonte si veste di commovente bellezza,
      ed i miei occhi in esso si compiacciono.

      Poca cosa al confronto la mia esistenza.
      Una nota struggente fra mille armonie di suoni.

      E sono anch'io luce e calore nelle spighe rigonfie di chicchi maturi.
      Sono terra umida e grassa,
      custode di antiche alchimie tramandate nel tempo.

      Sono acqua.
      Nuvola.
      Polvere.
      Materia testimone dell'infinito.
      Fulvia Tolu
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Fuffi

        Le illusioni del cuore

        Raccontami
        del tuo sguardo che si apre al giorno.

        Svelami dove vanno a cercare gli occhi il conforto
        per un'altra notte
        persa
        a nutrire pallidi sogni.

        Parlami
        delle tue braccia
        aperte al bisogno di accogliermi,
        ancor prima che le labbra
        possano trovare conforto
        le une sulle altre.

        Il vuoto malinconico dell'assenza
        matura sulla mia pelle
        avida
        di premurose carezze.

        Il canto perpetuo delle cicale
        si orchestra nel fondo della notte
        e si placa l'illusione del cuore.

        Poesie di stelle vibranti
        si riflettono sugli occhi umidi
        che attendono
        stanchi
        i toni caldi dell'aurora.
        Fulvia Tolu
        Composta giovedì 17 aprile 2014
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di