Poesie di Franco Mastroianni

Artigiano, nato martedì 2 dicembre 1958 a Valenza Po (AL) (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Franco Mastroianni

Una tua parola

Quanto mi piaci
le
volte che si altera
il
tuo umore

quando
la
voce cambia suono
e
il viso
il
suo colore.

Quando i tuoi occhi
trasmettono
una luce
dove
non trovo rabbia
perché
pieni d'amore.

E
poi mi perdo
e
vorrei essere
una tua parola
per farmi accarezzar
dalle
tue labbra
dove
io mi adagerei.

Si
anche in quei momenti
tu
mi attrai.
Franco Mastroianni
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Franco Mastroianni

    Come scatto d'ombrello

    Oggi decido per bene
    se
    non esser più amico
    di questo
    o
    di
    quello

    intanto il mio cuore si chiude
    e
    si apre
    come scatto d'ombrello.

    Per cui chiudo gli occhi
    e
    punto il mio dito
    e
    dove lui cade

    è

    che cancello

    e
    poi ricomincio
    per
    far nuovi amici.

    Ne
    ho
    campi pieni

    e
    quando son stufo

    rimetto in azione
    le mie
    trebbiatrici.

    La gioia mi prende
    mi sento completo.

    Ma
    vado a dormire ogni sera
    con
    il
    dubbio
    di
    amleto.
    Franco Mastroianni
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Franco Mastroianni

      Il luccìchio dei pesci

      Mi lascio accarezzare
      dalla pioggia
      e
      amo
      lasciarmi
      respirar dal vento
      immaginandomi
      dentro di lui
      per
      un momento

      mi
      perdo
      nel magico danzare
      della fiamme
      e
      nel
      silenzio caldo delle braci.

      Amo sostare
      sulle pietre del torrente
      e
      catturare
      il
      luccìchio dei pesci
      o
      il
      protendersi dei rami
      verso l'acqua
      e
      immaginare
      che
      la pianta
      la
      voglia ringraziar
      con
      i
      suoi baci.

      Mi piace camminare
      scalzo sulla terra
      e
      sorrido
      ripensando
      a
      chi
      vedendomi
      diceva
      o
      dice ancora
      tu sei matto.

      Ma in fondo
      cosa c'è
      di
      più naturale
      di
      questo magico
      contatto.
      Franco Mastroianni
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Franco Mastroianni

        Autentica sorpresa

        Questa sera voglio uscire
        senza muovere
        i
        miei passi

        appostarmi
        sopra un ramo
        o
        su
        un camino
        come sentinella
        attenta
        e
        avvistare la mie prede
        tra le foglie
        per la strada
        o
        in
        mezzo ai sassi.

        Il silenzio
        è
        compagno mio d'attesa
        che
        miscela il mio volare
        in
        autentica sorpresa.

        Questa sera voglio uscire.

        Di restare in questo corpo
        sono stufo.

        Questa sera
        sono
        il gufo.
        Franco Mastroianni
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di