Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Franco Mastroianni

Artigiano, nato martedì 2 dicembre 1958 a Valenza Po (AL) (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Franco Mastroianni

Dolce fiume

Berrei sapendo di non potermi dissetare
acqua sei tu per me bisogno naturale
restando fermo sento il tuo scrosciare
barriere umane ostacolano la voglia mia di bere
attratto sempre più da lucentezza che lasci trasparire
rive di sabbia le mie mani si lascerebbero inondare
al tuo passaggio o dolce fiume
che scorri sempre più nel mio pensare.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Franco Mastroianni

    Dolce semplicità

    Conosco un giovane mago
    non ha il cappello a punta
    ma credo... sfiderebbe un drago

    La sua magia non e trovar conigli nel cilindro
    o dir se devi usare o no l'ombrello

    La sua magia sta nella verità
    la sua magia si chiama dolce semplicità

    Si è vero il mago e ancora giovane
    ma posso assicurarvi è preparato

    E per questo son quì a scrivere di una magia che d'emozione pura mi ha vestito

    Con una frase semplice
    mi ha tramutato in rè

    Lo sai papà? Sto proprio bene
    qui vicino a tè.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Franco Mastroianni

      Il giusto incontro

      Non son poeta
      son solo uno dei tanti
      che di parole non fa dieta

      Non uso il dividendo
      non faccio sottrazione
      nemmeno l'addizione
      non riesco a calcolare l'emozione

      Esco di casa tutti i giorni vestito di semplicità
      e parlo d'emozioni con chiunque
      me ne dia la possibilità

      Trovare in uno sguardo il giusto incontro
      parlare con parole che ti scavano dentro

      Lasciando circolar liberamente il sentimento
      e respirar la vita l'emozione del momento

      Non son poeta torno a ripetere
      mi piace solo navigar nell'etere.
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Franco Mastroianni

        Saltando nei miei passi

        Gioco con la mia ombra che mi segue e mi precede saltando nei miei passi
        ho scavalcato monti attraversato fiumi e ho riposato bene poggiando la mia testa sopra i massi

        Ho salutato giorni e notti parlando con me stesso
        ho accarezzato l'erba con i piedi nudi e attraversato strade fredde come il gesso

        Ho chiuso gli occhi cullato dal muovere del mare
        ho illuso cuori lasciati soli nel desiderare e ho pianto lacrime d'amore sapendo di non poter tornare

        Senza voltarmi senza guardare indietro ho dato tagli netti a situazioni che crepavano il mio cuore come colpi contro un vetro

        Ho esagerato si lo ammetto è un modo mio di vivere la vita
        il fisico e il mentale stanno ancor pagando la mia curiosità infinita

        Ho amato ed amo ancora chi mi sta vicino ho pianto gioia vedendo nascere il primo ed il secondo mio bambino

        Di certo son cambiato ma il viver l'emozione è come prima vivo sempre in continua metamorfosi sempre diverso al sorgere di ogni mattina

        Amo la vita e continuerò ad amarla
        e giocherò con la mia ombra
        finché riuscirò a trovarla.
        Vota la poesia: Commenta