Poesie di Franco Mastroianni

Artigiano, nato martedì 2 dicembre 1958 a Valenza Po (AL) (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Franco Mastroianni

In un saluto

I pensieri non ci lasciano mai
possiamo anche fuggire
ma i pensieri
sanno già dove vai

I pensieri non ci fanno dormire
ci svegliano
ci fanno soffrire

I pensieri del torto
quelli della ragione
si susseguono in testa
come una processione

A volte i pensieri son dolci
lo zucchero il miele
a volte son falci

I pensieri si sanno truccare
nel silenzio nel buio
non ci fan ragionare

I pensieri del bene
quelli del male
i pensieri che a volte
ci fanno volare

I pensieri son tanti
non finiscono mai

I pensieri di chi
è appena arrivato
o di chi se né andato
in un momento
in un minuto

I pensieri che a volte
si perdono... in un saluto.
Franco Mastroianni
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Franco Mastroianni

    Le porte del cuore

    Trovando chiuse le tue porte
    mi siedo... prendo fiato
    intanto il mio cuore si fa forte

    Tu non mi vuoi aprire
    ed io sto qui
    seduto
    ho già provato anche a bussare
    ma sembra che tu non hai sentito

    Il cuore mio ha bussato
    contro le tue porte
    si è messo a nudo... puro
    ma le tue porte sembrano di muro

    Ma se si intosta il cuore mio
    può diventare ariete
    e con una testata forte
    può sfondare quelle porte

    Ma... io ti voglio bene
    non uso la mia forza
    non voglio farti male
    o darti del dolore
    sto qui seduto e aspetto
    che apri le tue porte

    E accogli questo cuore.
    Franco Mastroianni
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Franco Mastroianni

      Sopra questa terra

      Ma cosa ci facciamo sopra questa terra
      se io ti porgo le mie mani nude
      e la pota tua si chiude

      Ma cosa ci facciamo sopra questa terra
      non ci guardiamo più negli occhi
      guardiamo a terra

      Ma cosa ci facciamo sopra questa terra
      attaccamenti alla materia
      attratti dal denaro
      anime dal gusto amaro

      Ma cosa ci facciamo sopra questo mondo
      se non mi dai una mano
      vedendo... che vado a fondo

      Ma cosa ci facciamo sotto questo cielo
      se quello che diciamo
      non è vero

      Ma cosa ci facciamo vicino a questo mare
      siamo capaci a dir
      che bello
      lui intanto muore
      Ma noi cosa ci facciamo sopra questa terra
      Noi?
      Noi non possiamo mancare sopra questa terra
      Perché?
      Perché noi... siamo la guerra!
      Franco Mastroianni
      Vota la poesia: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di