Poesie di Franco Mastroianni

Artigiano, nato martedì 2 dicembre 1958 a Valenza Po (AL) (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Franco Mastroianni

Metallo sagomato

Metallo sagomato intrappola la mente
anime lucidate a nuovo sanciscono sentenze
trofei mostrati con orgoglio colmano nuove giornate
ridicoli gli abbracci nei gesti del dovuto
onori riportati con le cadenze giuste
ingrassano le bianche buste
articoli già letti non sanno più colpire
niente cambia al di là se niente può cambiare
metallo sagomato nella mente... va ad arrugginire.
Franco Mastroianni
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Franco Mastroianni

    Io lascio

    Quante stelline troverò per quel che ho scritto
    sarò capace di riempire
    il mio soffitto?

    Oggi divento amico di questo... o di quello?
    Non so...
    al limite... lo cancello

    però più amici ho
    più posso contare d'arrivare in cima
    e poi chi se ne frega... se quel che scrivo
    qualcuno l'ha già detto prima

    scrivo parole soltanto per ricevere commenti
    e se qualcuno non mi vota... mostro i denti

    non credo nell'azione
    o nella partecipazione... amo la competizione

    tanti miei scritti sono i soliti lamenti
    non so che cosa siano... i sentimenti

    e... come si suol dire
    fare di un filo d'erba... un fascio
    arrivederci
    io... lascio.
    Franco Mastroianni
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Franco Mastroianni

      Non è uguale

      Questa mattina non mi sono svegliato bene
      anzi... potrei dire che non ho dormito
      perso dentro uno strano sogno... impaurito

      Mi alzo apro le finestre e un lacerante dolore in petto
      mi dona il suo saluto... oggi nemmeno il sole si è svegliato

      Rigiro per la camera da letto ma non mi lascia
      questo forte dolore... non riconosco nemmeno il suo colore

      Cerco allora di capire da dove può venire questo male
      non è come le altre volte... non è uguale

      Non mi resta che coricarmi ancora a letto... ma subito
      m'accorgo che tu non sei a me di rimpetto

      Di colpo la mia mente ritorna alla realtà
      e mi ricorda cos'è questo dolore

      Tu non ci sei piu
      e a me continua a lacrimare il cuore.
      Franco Mastroianni
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Franco Mastroianni

        Parlar col cuore

        Sogno sovente di una enorme gabbia
        come quelle del circo
        quelle fatte di freddo ferro tubolare
        tirate su in un attimo... in senso circolare

        ma non ci trovo mai il domatore
        ne fiere... pronte per saltare
        o intonar ruggito... giusto
        ad ogni schiocco della frusta

        dentro vedo soltanto mucchi di parole sole
        che si contorcono in un gran dolore

        no... non posso immaginare
        che questa gabbia è il cuore

        però a pensarci bene
        quanti di noi imprigionano parole
        solo perché non vogliono parlar col cuore?

        E dir che è così bello
        lasciar parlare il cuore
        gli occhi sono le pagine... e chi ti legge
        ti risponderà con tanto amore

        lasciamo uscire allora
        queste parole colorate
        e ci saranno sempre più... persone innamorate.
        Franco Mastroianni
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di