Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Franco Mastroianni

Artigiano, nato martedì 2 dicembre 1958 a Valenza Po (AL) (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Franco Mastroianni

Solo un giullare

Scorrono nella mia mente gli anelli del ponte levatoio
mentre sono in attesa davanti al tuo castello
sono solo un giullare
di quelli che sanno fare ridere... e amano scherzare
so fare capriole... e faccio giochi magici con le parole
assorbo le tristezze dentro al cuore
e posso darti il sole ogni mattina
sono fatto così... non uso nessuna polverina.

Ti prego fammi entrare... o dolce mia Regina.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Franco Mastroianni

    Quel velo di tremore

    È affascinante la danza della notte quando con il suo lungo vestito scuro scende a ricoprir città e campagne
    cammina sopra i tetti lungo i vicoli le strade
    con fare silenzioso
    e intona dolci musiche... con le note del riposo

    arriva lentamente tenendo sotto braccio il gelo
    e dietro se lascia una scia di nebbia
    come fosse un velo
    entra dalle finestre con la punta dei piedi
    e magica si muove nel suo dolce danzare
    quasi... non volesse disturbare

    i suoi passi di danza rimbalzano
    nell'ovattato del dolce sentire
    e il giorno è li che aspetta... la guarda
    ma fa finta di dormire

    burlone il gelo che rigido com'è non sa danzare
    chiede l'aiuto della nebbia
    ma lei non vede niente... e non lo può aiutare

    allora ferma tutto... comincia a raccontare la sua solita favola
    le gocce d'acqua conoscono la storia
    e quando lui gli strizza l'occhio
    magicamente scendendo verso il basso
    formano tanti nasi di pinocchio

    è affascinante il gioco della notte quando danzando si riabbottona il suo lungo vestito
    e porta via con se... quel velo di tremore

    il giorno guarda e ride con amore... allarga le sue braccia
    rimette a posto i suoi colori

    poi resta lì ad aspettare... sa che la notte deve ritornare
    lui ne è affascinato... la vorrebbe amare
    ma può solo guardare il suo magico modo... di danzare.
    Vota la poesia: Commenta