Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Franco Mastroianni

Artigiano, nato martedì 2 dicembre 1958 a Valenza Po (AL) (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Franco Mastroianni

Fiumi di colori

Nuotando tra gli inchiostri
o... usando come zattera
dei fogli profumati

ho navigato
tra righe di quaderno
per dir in due parole
quel che di te mi piace

cosi... finiti i fogli
e prosciugato fiumi di colori
ho cominciato a scrivere di te
sulle pareti della stanza

ma... finite le pareti
ho dato mano alla faretra
dove tengo riposte le parole che ho per te

e ho cominciato a scrivere nel cielo
scoccando verso l'alto
le parole mie d'amore
lasciando al vento l'onere
di portarle in lungo e in largo

e ricoprir... ogni distanza

ma... per dir quel che di te
mi piace

una vita
non è abbastanza.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Franco Mastroianni

    Io vivo

    I miei continui cambiamenti
    i... miei mutamenti
    sono soltanto la ricerca
    il voler scoprire tutto quello
    che... mi gira intorno

    affascinato dalla madre terra
    attratto da quel magico momento
    dove la notte... si trasforma in giorno

    stregato... da quel magico silenzio
    celato
    tra nascita e rinascita
    d'ogni respiro.

    Di questo mi nutro
    di questo... io vivo.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Franco Mastroianni

      Pagliuzze d'oro

      Le vecchie mura di mattoni che donano ospitalità
      al mio corpo ai miei pensieri... al mio quotidiano
      si trovano nel mezzo... di prati... e campi coltivati a grano
      come esco di casa gioco con il vento e ci diamo la mano
      lui non si stupisce se cammino scalzo sulla terra
      se parlo con gli insetti se mi soffermo ad ascoltare i fiori
      che di colori... discutono tra loro
      mi vestono i suoi soffi... li assaporo
      e nei suoi vortici mi sento accarezzare... da pagliuzze d'oro
      ma... ogni volta che ci avviciniamo alla città
      lui mi lascia la mano e dolcemente mi sussurra
      vai tu... io aspetto qui un momento.
      Sai... mi faccio sempre male
      in mezzo a tutto quel cemento.
      Vota la poesia: Commenta