Questo sito contribuisce alla audience di

Le migliori poesie di Franco Mastroianni

Artigiano, nato martedì 2 dicembre 1958 a Valenza Po (AL) (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Franco Mastroianni

Figure di cartone

Incontro per la strada
figure di cartone
sanno di falsità di posizione presa
di domeniche mattina
sulle panche della chiesa

Edificate maschere
non nascondono l'età
anime steccate nell'armadio
che non si aprirà
gli animali senza vita sulle spalle
non trasmettono nobiltà

Schegge di vita
ricercano affannose un ancoraggio
finalità banali
danno parvenze di coraggio

Come mirino è l'indice
pronto nel puntare
lingue di gelido metallo
tagliano nel giudicare

Parole ormai meccanizzate
danneggiano gli altrui pensieri
strisciano le invidie
come serpi nei sentieri

Difficile è trovare partecipazione
che ci unisca in una sola via

Basta!

Mi sento soffocare
dall'ipocrisia.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Franco Mastroianni

    Senza Eccesso

    Delicatamente lascio scivolar la mente
    verso il silenzio pensando a niente
    rovisto nell'armadio della notte
    aiutato dalla luce delle stelle
    trovo un vestito nuovo
    voglio cambiare pelle

    Voglio disfarmi di tutto quello che porta il cuore mio
    a costrizione
    voglio vestire solo d'emozione

    Un abito soltanto per tutte le occasioni
    per tutte le giornate belle o brutte
    per tutte le stagioni

    Che sappia ripararmi si da un temporale anche senza ombrello
    ma che mi ripari il cuore
    se sbatto... contro il muro dell'amore

    Senza cambiar mai di colore
    se si bagnasse con le lacrime
    siano esse di gioia
    o di dolore

    Insomma un abito con un risvolto solo... lo sò non è
    di moda adesso
    cucito a pelle senz'odio senza eccesso

    Vestito solo di me stesso.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Franco Mastroianni

      Non c'è un copione

      Di notte
      quando e andato a dormire
      il più ritardatario dei rumori
      cambiamo vestito
      e dentro i nostri sogni diventiamo attori

      Chi parla piano
      chi grida come un leone
      tutto va bene
      non c'è un copione

      Chi si sveglia da un sogno
      che sembra millenario
      e addormentandosi un'altra volta
      s'incazza
      perché non trova più lo scenario

      Chi suda chi si prende paura
      chi si sveglia di botto
      chi stringe il cuscino
      chi ci mette la testa sotto

      Paure tragedie
      romanzi commedie
      signori di spicco
      signori di legge
      tavole casse
      mobili sedie

      Un cane feroce
      un limone una noce
      il ricco signore
      un muratore

      Il silenzio
      un rombo un motore
      il cuore l'amore
      la gioia e il dolore

      I sogni son falsi
      son dolci
      son veri

      I sogni si vestono
      con i nostri pensieri.
      Vota la poesia: Commenta