Questo sito contribuisce alla audience di

Le migliori poesie di Franco Mastroianni

Artigiano, nato martedì 2 dicembre 1958 a Valenza Po (AL) (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Franco Mastroianni

Solo un giullare

Scorrono nella mia mente gli anelli del ponte levatoio
mentre sono in attesa davanti al tuo castello
sono solo un giullare
di quelli che sanno fare ridere... e amano scherzare
so fare capriole... e faccio giochi magici con le parole
assorbo le tristezze dentro al cuore
e posso darti il sole ogni mattina
sono fatto così... non uso nessuna polverina.

Ti prego fammi entrare... o dolce mia Regina.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Franco Mastroianni

    Senza la tua bocca

    Aridi terreni calpestati dai ricordi
    solchi
    segnano i miei bordi

    veli dipinti oltre le staccionate
    sagome... figure perdute

    tempo passato tempo che scocca
    amaro il gusto... senza la tua bocca

    giorni di grigia incertezza... notti
    compagna... tristezza

    respiri sentiti sospiri cercati
    incontri... aspettati

    felici sorrisi intrisi di crema
    teatro di vita... di magica scena

    il sole ci scalda... in un giorno sereno
    la gioia inattesa
    l'arrivo di un treno.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Franco Mastroianni

      È gioia

      È gioia intorno a me
      è primavera
      anche se non è

      la luce... parla con me
      mi avvolge con nuovi colori
      e il cuore vola in alto
      lontano dai dolori

      È gioia intorno a me
      è il profumo delle viole
      anche se non c'è

      il vento mi fa sentir così leggero
      e tu
      sei parte piena d'ogni mio pensiero

      È gioia intorno a me
      e se cerco nel mio cuore

      Il tuo c'è.
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Franco Mastroianni

        Gli orticoli bulbi

        La bianca coperta
        di
        neve
        discesa a coprire
        ogni cosa
        ripara e protegge
        dal gelo
        gli orticoli bulbi
        le
        radici di rosa

        riscalda la madre terra
        che sdraiata riposa.

        Dai
        prati in pianura
        ai
        terreni sconnessi

        ai semi

        per le nuove messi.

        Naturale scenario

        che appare

        senza aprir di sipario
        e
        muove colori
        di piccole vite... sul palco.

        Che non sfuggiranno
        all'artiglio del falco.
        Composta venerdì 8 gennaio 2010
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Franco Mastroianni

          Il sole

          Il tuorlo d'uovo
          stagliava soddisfatto
          in cima alla polpetta
          seduto come neve
          sulla vetta
          il
          pane abbrustolito
          sostava appena sotto

          e
          non per sbaglio

          con
          fare un po furbesco
          ammiccava l'aglio

          al
          centro del disco ceramico
          si estendeva la pianura
          ricolma di colori
          che
          faceva invidia
          alle tavolozze dei pittori

          le
          polveri... le salse
          i dadini di cipolla
          discutevano tra loro
          nell'attesa di posarsi sulla lingua
          e donare il loro impatto.

          Mentre il tuorlo sulla cima
          si stagliava soddisfatto.

          Lui si sentiva
          il sole
          che illuminava
          il piatto.
          Composta domenica 13 dicembre 2009
          Vota la poesia: Commenta