Le migliori poesie di Franco Mastroianni

Artigiano, nato martedì 2 dicembre 1958 a Valenza Po (AL) (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Franco Mastroianni

Tra le tende

Giocando a nascondino
tra gli spigoli del muro
e
la ringhiera del ristretto
terrazzino

ingenuo incuriosito
da sembrar quasi un bambino

ma
spavaldo prepotente
ed
allo stesso tempo
invadente

il vento continuava a giocare
con le tende
e
ad ogni soffio faceva entrare luce
nella stanza
aggrovigliandole
con cura
della porta alla maniglia.

Per
ammirare
te

mia dolce meraviglia.
Franco Mastroianni
Composta martedì 13 aprile 2010
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Franco Mastroianni

    Parlando con la luna

    Trovandomi a parlar di te alla luna
    di colpo sentii il corpo che si sollevò
    come fosse piuma

    Un alito di vento caldo mi trasportava
    continuavo a parlar di te
    e la luna mi ascoltava

    Lasciando a terra il peso materiale
    cadevano frontiere
    tutto era naturale

    Senza curarmi troppo di dove stavo andando
    forse non ero sveglio
    forse... stavo sognando

    Ma tutto quello che mi circondava
    a te il pensiero mi portava

    Vederti dentro i fiori
    avvolta dai colori
    vederti in una pianta
    e inebriarmi d'ombra
    trovarti dentro il mare
    e lasciarmici cullare
    sentirti insieme al vento e respirarti forte
    per trattenerti dentro

    Mi abbagliano le luci delle stelle
    e tu sei lì
    tra le più belle

    Di colpo sento che sto cadendo giù
    mi aggrappo ad uno spago
    ma subito lo lascio mi butto a capofitto
    vedendo il tuo sorriso riflesso dentro un lago

    A nuoto torno a riva
    e mi ritrovo a camminare verso casa
    son stanco un po spossato
    i miei pensieri sono dolci
    profumano di cioccolato
    probabilmente ti ho pensato

    Ma appena riapro gli occhi
    mi accorgo che la notte al giorno
    sta lasciando trama

    Ed io ti sto perdendo ancora
    con la luna che si allontana.
    Franco Mastroianni
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Franco Mastroianni

      Giustizia terrena

      Io
      non credo che
      esista giustizia
      terrena.

      Anche se come spesso
      si dice

      che
      rinchiudano il mostro
      e
      si butti la chiave

      per
      scontare la pena.

      Tanto
      poi
      c'è
      la buona condotta
      e
      redimersi
      è
      un dato di fatto.

      Dopo vari controlli psichiatrici
      si conviene
      che
      il mostro
      nell'attimo

      era solo un po' matto.

      Mentre
      rabbia si gonfia
      di
      sdegno
      per l'ennesima vita
      l'ennesimo fiore reciso
      nel suo dolce fiorire

      la
      giustizia promette

      ed
      è
      ancora morire.

      Io non credo
      che esista
      giustizia terrena

      e
      non credo nemmeno
      alla
      pena di morte

      un inutile aprire
      e
      chiuder di porte.

      Quante donne
      e
      bambini
      rimarranno soltanto
      poche gocce d'inchiostro
      nelle lunghe sentenze.

      Quante
      ancora saranno le volte
      che saremo costretti
      a
      subire violenze.

      Trascinati in un fiume
      che
      continua
      a
      salire.

      La giustizia
      ha
      la forma
      di
      un gran campanile
      che
      sa
      emettere solo
      lamenti
      di
      rabbia.

      La giustizia
      è
      soltanto
      una campana
      di
      sabbia.
      Franco Mastroianni
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Franco Mastroianni

        Le parole artificiali

        Vorrei scrivere un testo
        del tutto artificiale
        con parole complicate
        senza parlar d'amore
        di gioia o di dolore
        ora mi siedo e aspetto
        che
        sopraggiungano
        parole
        ............................................
        ............................................
        .............................................
        ..............................................
        ..............................................
        ..............................................
        ..............................................
        ..............................................
        ..............................................
        ..............................................
        ed
        ecco il risultato
        del mio scrivere artificiale
        non compaiono parole
        ma
        puntini

        ritornerò a parlar d'amore
        di gioia e di dolore

        pensare che ho contato
        fino a 100 ad occhi chiusi
        proprio
        come i bambini.

        Ma ho trovato semplicità
        anche
        nell'allineare dei puntini.
        Franco Mastroianni
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di