Poesie di Flory Brown

Creativa, nato a Ferrara (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Flory Brown

Fragile

Se non fossi fragile
basterei a me stessa
piangerei in silenzio
soffrirei senza un lamento,
non vorrei incontrare
i tuoi sguardi profondi
quando, senza parole,
intendiamo ogni cosa.

Se sapessi ogni giorno
ciò che resta da fare
non vorrei conoscere
il tuo consiglio.
Non t'avrei adorato
se fossi diversa,
sconosciuto tra i volti,
non t'avrei ricordato.

Se delicata non fossi
non sentirei l'urgenza
delle tue tenerezze,
se fossi sicura
dell'amore che ho intorno
non cercherei conforto
tra le tue braccia
un'altra volta ancora.

Nella mia la tua mano
m'accompagna serena
non mi lascia un minuto
ed io... vivo per te!
Flory Brown
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Flory Brown

    Emozioni

    Insieme
    lungo la strada
    che portava nel fienile
    camminavamo
    senza troppa fretta,
    com'era calda
    la tua mano
    che mi teneva
    come fossi una bambina.

    Io mi fidavo
    dei tuoi silenzi
    ma l'emozione
    sigillava quelle labbra
    finché il mio bacio
    raccoglieva il tuo sapore
    e lo portava lungo i campi
    sulle odorose corolle
    d'una stagione avida d'amore.
    Flory Brown
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Flory Brown

      Troppo lontano

      Un giorno,
      forse molto lontano,
      racconterete di me
      delle nostre risate
      e del tempo trascorso
      a guardarci
      con grande dolcezza
      negli occhi.
      E così, all’improvviso
      sentirete destarsi il ricordo
      delle ore più liete
      degli abbracci
      che non ci bastavano mai!
      Vi parrà di vedere il mio viso
      dietro ai lievi tendaggi
      delle vostre finestre socchiuse
      che la luce non lasciano più trasparire
      sulle mani
      sul rimpianto d’occasioni perdute.
      Quel giorno
      potreste sentire più forte
      e ascoltare, così, il desiderio
      di volermi incontrare
      rivedere quel volto
      che mai ripulì
      tutto il tempo dalla memoria
      e potreste stupirvi
      di trovarmi avvizzita,
      mentre tendo le braccia consunte
      con la voglia di stringervi
      di colmarvi di baci.
      Io non so
      se quel giorno,
      forse troppo lontano,
      da lassù mi sarà fatto dono
      d’un istante prezioso
      un dolcissimo, eterno momento
      che ci veda riuniti.
      Ma se fosse destino
      che io debba lasciarvi
      ricordate per sempre
      che lontana, in silenzio
      non v'ho mai cancellati
      dal cuore…
      vi ho pensato ed ho pianto
      e ogni lacrima è il mio
      dono d’amore per voi.
      Flory Brown
      Composta lunedì 5 gennaio 2009
      Vota la poesia: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di