Scritta da: Violina Sirola

La mia Storia

Caro amico Pino,
ti confesso
di avere nostalgia del banco
della scuola elementare, quando
candida - mente
ero ignorante nella conoscenza
dell'intrinseco valore del possesso
delle banconote.
Collezionavo francobolli nel diario
trascurando le "sudate carte"
al lume di candela
per l'alloro
da appender al chiodo.
La Poesia
crocefissa nella mente
malriposta fede
nella conoscenza.

Sono passati gli anni
non amo definirmi vecchia
sono antica e,
candida nella mente,
ti assicuro che
l'esperienza, ovverosia
la Storia, è maestra di vita: la Storia mia
il libro cartastraccia.
Flavia Ricucci
Composta venerdì 30 marzo 2012
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Violina Sirola

    Fumetto Divino

    La Storia: trastullo
    divino tra le righe disegno
    la battaglia
    navale nei quadretti
    orizzontale - verticale
    chiamo: C - 7
    - affondato!
    Guerra

    Nel gioco serio
    non si placa l'ira
    - Iradiddio - un gioco
    antico a tre: eroe mutante
    eterno infedele, prestanome
    di Dio - perfetta quadratura col Maligno -
    fuorilegge Dio...

    Nel divenire eternamente uguale Dio ha noia
    il Fumetto Nuovo non ha l'IRA.
    Flavia Ricucci
    Vota la poesia: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di