Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Folletta

Storia irisoria

Ancora una volta è comparso
un giovane leone e vive e corre
nel sogno
da sempre di notte
si alza il sipario, ma le sue fauci spalancate
rimangono afone.
Ancora una volta ho bussato
ad una porta aperta
ho spazzato l'acqua del mare
ancora una volta e per sempre
le pedine si muovono nell'ombra e non agiscono,
la piazza del mercato rigurgita del fuoco amico,
le ombre si infrangono nelle lacrime.
Composta lunedì 3 ottobre 2016
Vota la poesia: Commenta