Scritta da: Fiorella Cappelli

I mascelloni

A Genzano, i Mascelloni
hanno i primi tra i più bboni
e la carne poi te dico
ha ancor quì 'n sapore antico!
Pè passare 'na bon'ora
c'è l'abbacchio a'la svinatora
pannìcolo e finocchiella
co 'n po' de romanella
è de casa l'armonia
de Davide e compagnia
Stefano la cortesia
la cucina poi è perfetta
cò la brava cuoca Orietta
de si tanta gentilezza
poi sentire la carezza
anche er prezzo nun è male
è a gestione famijare
e con lo stommaco appagato
er ritorno... è assicurato!
Fiorella Cappelli
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Fiorella Cappelli

    L'Acqua a "la Spina"

    Notizzia der momento più aggiornata (°)
    è l'acqua che mo esce dar nasone
    che pè n'esperimento dè la Reggione
    esce fresca, firtrata e già gassata

    a Monterotonno già è concertata
    l'inizziativa de pijà er fiascone
    pè ridurre l'imballi ner rione
    perché la Tera... va sarvaguardata!

    A Piazza Berlinguer c'è la funtana
    che se pavoneggia tutt'affollata
    all'Assessore je fà da roffiana

    s'encazza la funtana de Marino...
    "l'acqua à la spina" è stata'na trovata
    ciavrai le bolle, si... ma nun è vino!
    Fiorella Cappelli
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Fiorella Cappelli

      L'Etilometro

      Che te po' capità de peggio da la vita?
      De uscì da n'enoteca rinomata
      e ddopo c'hai fatto er corso de li vini cò allegria
      te ritrovi pè la via, a sorpresa, a polizzia!
      Te fanno l'etilometro e così sia!
      Ai voja a dì che stai a studià
      che 'n sommeliè voi addiventà
      nun ce so scuse, né attenuanti
      Nun te tratteno de certo cò li guanti!
      T'aritrovi 'na multa salata da pagà
      e rischi dù ore pure ar gabbio da passà
      ma l'unica cosa che te ariconsòla è quer tannino
      che te sei portato via... cò 'na bottija de vino!
      Fiorella Cappelli
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Fiorella Cappelli

        L'Anno Vecchio che va via

        L'anno vecchio che va via
        c'è chi nuota c'è chi scia
        chi si perde il portafoglio
        chi del vanto fa il suo orgoglio

        c'è chi è avaro e mai ha donato
        chi l'amore si è negato
        chi è morto ed ha goduto
        chi in guerra è caduto

        L'anno vecchio ha regalato
        tutto quello che ha potuto
        ha raccolto anche dolore
        e speranze il fondo al cuore

        Cose vecchie e cose nuove
        è la vita che cammina
        tutto intorno a noi si muove
        l'anno nuovo si avvicina.
        Fiorella Cappelli
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Fiorella Cappelli

          La notte nasconde

          La notte nasconde
          agli sguardi del mondo
          peccati d'amore
          sulla scia di stelle lucenti
          amori si fondono
          in lenzuola di desideri
          intense sensazioni vivono
          essenze di corpi vibrano
          esplodono, in calde emozioni
          torrenti in piena travolgono
          battiti e umori
          membra stanche
          ora assaporano...
          la silente quiete.
          Fiorella Cappelli
          Vota la poesia: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di