Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Filippo Gabriele

Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi.

Scritta da: F. Gabriele

Liberazione di un'anima

Guarda cosa ne è stato del tuo amore,
guarda cosa ne è stato del tuo cuore;
mille e poi mille sono le pene che stai soffrendo
lentamente... troppo lentamente stai guarendo
Distrarti non ti aiuta
sei trasportato da una sete avvolgente di cicuta
così almeno saresti libero dal pensiero
libero, libero e a cuor leggero
libero da questo male
che il tuo cuore ti fa odiare.
E la tua anima nel tuo corpo vuole esplodere
vuole liberarsi non è così forte
due sentimenti così diversi non può avere
in bilico tra la vita e la temporanea morte.
E nel mezzo di questi pensieri
ti accorgi che oggi è già ieri
la vita scorre e va avanti
il tempo è un gran dottore
lo dicevano tutti quanti
affievolisce il tuo dolore.
Un giorno ti svegli e stai bene
la tua anima e il tuo cuore hanno resistito alle pene
il dolore cala e piano piano scompare
l'anima sta bene si è liberata
ah splendida vita beata
e con l'anima finalmente libera
tutto ti appare
sotto una luce differente.
Torni a sorridere al mondo intero
è così bello che non ti sembra vero...
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: F. Gabriele

    Una volta

    Per una volta che stavo bene davvero
    Per una volta che sorridevo sincero
    Per una volta che mi emozionavo
    Per una volta che a lei più non pensavo
    Per una volta che avevo trovato la giusta combinazione
    Di bellezza intelligenza e passione
    Era un sogno meraviglioso
    Ora invece è un ricordo doloroso
    e non mi resta che pensare
    a quelle ore meravigliose che mi hai fatto passare
    Gioire, soffrire e sperare
    Che da me tu possa ritornare.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: F. Gabriele

      Felicità...

      Le parole sono finite
      le stagioni passate,
      le giornate vissute
      le lacrime andate...
      Eppure tu sei sempre qui con me
      come uno spetto ti aggiri
      fra le mura del mio cuore
      ma non mi dai
      né gioia né amore;
      ma solo un forte dolore
      che io non sopporto più,
      cado cado e vado giù...
      La mia mente mi fa rivivere momenti
      momenti che sono andati,
      momenti che sono perduti
      momenti che sono stati vissuti
      e come posso fare a dimenticare
      quella felicità che tanto mi hai fatto amare...
      Vota la poesia: Commenta