Poesie di Fernanda Irlante

Imprenditrice, nato mercoledì 30 novembre 1949 a Napoli (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Fernanda Irlante

Napule

Nu golfo ch'è 'na favola,
'nu cielo chino 'e stelle,
'nu specchio par''o mare:
Napule è chistu cca!
E vvenene turiste....
d'è poste cchiù luntane;
rimanene 'ncantate
d'è pregge 'e 'sta città!
E allora che vulite?
Stamme chine 'e munnezza;
'e strade nun so' bbone,
so strette, "nun se' circola",
"nun c'è da parcheggià!"
Vuol dire che al più presto
noi butteremo all'aria
palazze e palazzielle,
tutte 'sta rrobba cca!
E lasceremo solo:
Santa Lucia, 'o mare,
'nu poco d'o Vesuvio,
'nu poco 'e Marechiaro,
'na varca, 'nu tramonto,
e na Napulitana,
c'abballa a tarantella,
pe' farte nnammurà....!
Fernanda Irlante
Composta sabato 9 agosto 2008
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Fernanda Irlante

    L'Amore questo mio

    L'amore: questo mio
    non chiede, non vuole,
    solo un cuore ti dona,
    ripudia il tuo amore...

    l'amore: questo mio
    è un palpito sincero...
    come il firmamento
    è immenso ed è sereno...

    Di notte ingelosito
    veglia i sogni tuoi...
    protegge la tua fronte...
    è l'angelo tuo custode...

    l'amore: questo mio
    rosso come un fiore,
    la purezza, il candore,
    ti dona del suo cuore.
    Fernanda Irlante
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Fernanda Irlante

      Droga

      Droga
      e... ancora ragazzi li prendono e
      li portano a morire.
      Hanno ancora gli occhi limpidi quando
      gli promettono il paradiso in cambio di due soldi...
      Hanno il cuore puro... e,
      li colmano di odio infinito.
      Hanno una casa, ma gli dicono che
      la loro casa sarà il mondo...
      Hanno le braccia candide come le loro anime e,
      le sporcano per due soldi!
      Gli danno una siringa, dicendo loro che
      c'è dentro la felicità... ma,
      non gli diranno mai che
      costerà loro la vita!
      Loro, i colpevoli...
      spacciatori,
      genitori che non prestano attenzione
      a ciò che fanno i propri figli.
      Oggi tutti impegnati con il proprio
      egoismo... e questi ragazzi
      abbandonati a se stessi!
      Ma perché si mettono al mondo
      se poi non si curano?
      Quanta superficialità!
      Un figlio bisogna curarlo da piccolo
      se vuoi che cresca forte e sicuro di se!
      Bisogna curarlo con amore...
      fargli sentire la tua presenza
      anche se non ci sei: -
      bastano anche pochi minuti al giorno
      d'intensità, se non vuoi che venga
      distrutto dalla società!
      L'inizio della fine,
      è in questo mondo marcio:
      la Famiglia per prima che oggi
      non esiste più, la Scuola,
      la Società, lo Stato.
      Non si nasce drogati,
      ci si diventa e c'è sempre
      un motivo perché ciò avviene.
      Prima di ogni altra cosa
      è la mancanza d'amore, di dedizione:
      Ci sono ragazzi con carattere forte
      che si salvano da soli,
      ma ci sono i più deboli
      che vengono plasmati e,
      rovinano la propria esistenza;
      credendo di trovare la felicità
      finiscono in un baratro senza ritorno.
      Tutto ciò è una vera piaga sociale,
      ma è possibile che
      non vi possa essere un rimedio?
      Quanta indifferenza!
      Fernanda Irlante
      Composta sabato 20 giugno 2009
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Fernanda Irlante

        Amicizia

        Amicizia:
        una parola usata da tanti,
        ma quanto veramente vissuta!
        Preziosa e durevole più dell'amore
        se la si incontra,
        con gli anni diventa
        più salda e profonda l'amicizia,
        unico vero conforto al faticoso
        viaggio terreno.
        Comunità di ideali, di lavoro, di vita
        sono le fondamenta di questo sentimento
        che avvera l'armonia
        di note simili e differenti,
        lievi e gravi,
        necessarie per l'ideale accordo.
        Difficile e ricca di dubbi è
        la scelta dell'amico,
        ma libera scelta elettiva.
        Eppure l'amicizia come l'amore,
        richiede talvolta il sacrificio
        di qualcosa di se, del proprio umano,
        naturale egoismo... ma
        è proprio questo
        il dono che rafforza il sentimento.
        Solo chi ne vive le luci e le ombre,
        può comprendere
        l'inestimabile valore dell'amicizia... e,
        tentare di tesserne le lodi.
        Fernanda Irlante
        Composta sabato 23 gennaio 2010
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Fernanda Irlante

          L'amico ritrovato

          Ho trovato un amico dopo anni,
          ma per gli affetti il tempo non esiste!...

          Sentivo che prima o poi
          ci saremmo incontrati!...

          Vederti, riconoscerti, sentirti
          è stato tutt'uno!...

          Ti ho ritrovato così come se
          ti avessi conosciuto in un'altra vita e,

          il dialogo è continuato poiché
          non si era mai interrotto!...

          l'amicizia è un legame profondo,
          che avvicina le persone,

          ognuno con le proprie convinzioni,
          con le proprie scelte di vita;

          ognuno con gli affetti che
          danno senso al proprio cammino!...

          Così gente diversa può incontrarsi
          ed aprire un dialogo che si rapporta

          gli uni agli altri e nessuno
          si sente più solo!...
          Fernanda Irlante
          Composta giovedì 20 agosto 2009
          Vota la poesia: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di