Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: vertigo883

La risposta alla domanda

L'allineamento perfetto,
la bilancia in equilibrio,
la piena consapevolezza dell'essere vivi,
che non si spiega e non si descrive,
ma semplicemente si vive.
La fontana alla fine di una corsa,
lo stipendio a fine mese,
che cancella le attese.
La risposta alla domanda che da anni ti tormenta
arriva d'improvviso e quasi ti sgomenta.
Il limite tra ciò che vivi e ciò che si realizza
è nascosto dietro un forse,
dietro tutta l'incertezza.
Puoi scommetterci il tuo impegno
giocarti il tuo sudore ed il tuo ingegno,
ma è il caso poi alla fine
a deciderne il disegno.
Custodisci i tuoi pensieri in una teca di vetro,
come la reliquia di un santo
che veneri ogni tanto.
Con dolore e sacrificio coltivi il tuo mistero
dando in pasto la tua vita
e ciò che ne è più vero.
Rinneghi il presente e lo scavalchi
il tuo passo pesante
scava solchi.
Nei desideri sei come gli altri,
ma continui a non voltarti,
dritto per la strada
che non sa dove condurti.
Perché tu ne sei il pilota,
che non sa scegliere e spegne i fari,
preferisce ora il destino
al lottare coi suoi pari.
Composta giovedì 10 settembre 2009
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: vertigo883

    Perduto dentro un nome

    Ciò che non ti ho dato
    quello che nella vetrina vedesti
    e non hai mai comprato.
    L'illusione di una vita migliore
    che hai in testa ed ora sogni
    ed a sera baratti con l'amore.
    Tutto il tuo universo
    perduto dentro un nome
    che ha scacciato ogni desiderio
    e qualunque tentazione.
    Verrà il giorno in cui mi odierai
    per quella vita non vissuta
    e che mai più vivrai.
    Composta domenica 13 settembre 2009
    Vota la poesia: Commenta