Virgilio

Poesie di Emily Dickinson

Poetessa, nato venerdì 10 dicembre 1830 a Amherst, Massachusetts (Stati Uniti d'America), morto sabato 15 maggio 1886 a Amherst, Massachusetts (Stati Uniti d'America)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi e in Proverbi.

Scritta da: Sylvia Drago

Non conosciamo mai la nostra altezza

Non conosciamo mai la nostra altezza
finché non siamo chiamati ad alzarci.
E se siamo fedeli al nostro compito
arriva al cielo la nostra statura.

L'eroismo che allora recitiamo
sarebbe quotidiano, se noi stessi
non c'incurvassimo di cubiti
per la paura di essere dei re.
Emily Dickinson
Vota la poesia: Commenta
    Restai insaziata tutti i miei anni.
    Arrivato il pomeriggio, tremante
    avvicinai il tavolo per mangiare
    e assaggiai un vino strano,

    quello che avevo visto sulle tavole
    quando affamata - tornando a casa -
    guardavo attraverso i vetri la ricchezza
    che non speravo di possedere mai.

    Non conobbi l'abbondanza del pane -
    era diversa la briciola
    che avevo divisa con gli uccelli
    nella sala da pranzo della natura.

    Il troppo mi urta - è così insolito.
    Mi sentivo a disagio, spaesata -
    come una bacca ai fratta montana
    trapiantata sulla strada.

    E non avevo fame. Allora capii
    che la fame è un istinto
    di chi guarda le vetrine dal di fuori.
    L'entrare, la disperde.
    Emily Dickinson
    Vota la poesia: Commenta
      Fammi un quadro del sole -
      posso appenderlo in camera mia
      e fingere di scaldarmi
      mentre gli altri lo chiamano "Giorno!".

      Disegna per me un pettirosso - su un ramo -
      così sognerò di sentirlo cantare
      e quando nei frutteti cesserà il canto -
      ch'io deponga l'illusione.

      Dimmi se è vero che fa caldo a mezzogiorno -
      se sono i ranuncoli che "volano"
      o le farfalle che "fioriscono".
      E poi, sfuggi il gelo sopra i prati
      e la ruggine sugli alberi.
      Dammi l'illusione che questi due - ruggine e gelo -
      non debbano arrivare mai!
      Emily Dickinson
      Vota la poesia: Commenta
        Ho vissuto di paure.
        Per coloro che conoscono l'invito
        offerto dal pericolo - ogni altro stimolo
        è indifferente - senza vita.

        Come uno sprone nell'anima -
        la paura lo spingerà dove
        procedere senza uno spettro al fianco
        sarebbe sfida alla disperazione.
        Emily Dickinson
        Vota la poesia: Commenta