Poesie di Elisa Ranica

Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

In un baleno, sporgendomi
dove l'acqua è più profonda
ho sentito il tuo richiamo
e non ho saputo resistere
alla vanesia di pensarti,
ho sciolto i capelli,
e ho indossato i miei abiti leggeri
la seta sulla pelle, scorreva
come faranno le tue dita
I miei passi incerti e il tuo destino
da scrivere ancora
Sono pronta ad averti
senza farmi meraviglia dell'attesa
e senza impiegare il tempo
a toccare i pezzi di me che ancora mi fanno male
posso continuare a muovermi scostante,
al ritmo di sempre
e intuire ogni tuo desiderio
posso agire come se tu non esistessi
e ritrovarmi a chiamare il tuo nome
posso chiedere alla luna
consiglio
e non rispettare i suoi sussulti
posso sottrarmi a questo fuoco
e sapere che sarà sempre qui accanto a me
posso annoiarmi a contare la sabbia
ma non posso più fare a meno di te.
Elisa Ranica
Composta sabato 28 maggio 2016
Vota la poesia: Commenta
    Oggi mi sento forte e fragile
    oggi mi sembra che tu sia troppo vicino
    e lontanissimo
    non misuro le distanze
    ma le sento battere insieme al sangue
    che pulsa nel corpo
    ogni tua parola mi tormenta
    e mi libera
    ogni tuo respiro mi soffoca
    e mi dà ossigeno
    oggi la pioggia non sorprende l
    a mia bocca arida
    e il sole non sorge sotto le nubi
    oggi non è un giorno qualunque
    ma il primo della mia nuova vita
    oggi ti ho scoperto sozzo e lurido
    e poi trasparente come il cristallo
    oggi non ho il cuore spezzato
    e non tremo di paura
    ma la tua ombra non mi dà tregua
    e i tuoi passi indagano la mia mente
    ti vorrei dormire insieme
    e poi senza risveglio
    gemere insieme a te fra le lenzuola
    oggi ti desidero così forte
    che ho spaccato il cielo
    per farci passare un raggio di sole.
    Elisa Ranica
    Composta lunedì 23 maggio 2016
    Vota la poesia: Commenta

      Fidarsi

      Mi fido della tua presenza
      perché non ho scelta
      mi hai messo al muro
      con le tue parole e il tuo essere
      mi hai rinchiusa in una prigione aperta
      e sento l'aria che mi trafigge
      sento il dolore dei tuoi respiri
      e mi fido di te
      perché sei come un animale domestico
      sei la persona che appartiene al mio futuro
      e fidarmi di te mi rassicura
      mi fa diventare forte nella mia fragilità
      mi dà il consenso alla vita
      mi fido di te.
      Elisa Ranica
      Composta sabato 21 maggio 2016
      Vota la poesia: Commenta
        Un'esplosione di rancore e tristezza
        abita la mia mente
        invade il mio cuore
        non dovevo lasciare questa strada
        per accedere al nulla
        ed entrare nel tunnel dell'amore
        non dovevo dire la mia verità
        dove non poteva essere capita ed accolta
        e ora ti odio profondamente
        e le mie braccia tremano
        il mio mondo cade a pezzi
        e io inseguo ancora te o chiunque altro
        per accettare me stessa
        e non trascorrere insonne una vita intera
        gettarti nel mare nero, non posso farlo
        perdonarti nemmeno
        sei stata un pezzo enorme dei miei umori
        e adesso che il nulla ha preso il tuo posto
        sono annichilita di miseria
        di strade che non s'incontreranno più
        sono calma e l'agitazione mi anima lo stesso
        non riconosco più niente
        se non questo vuoto che mi prende e mi trascina con sé
        dei pezzi così grandi non possono essere sostituiti.
        Elisa Ranica
        Composta venerdì 20 maggio 2016
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di