Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Ekaterina Buzu

Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi e in Racconti.

Scritta da: Ekaterina Buzu

Voglio solo vivere

Voglio solo vivere.
Vivere, con la V maiuscola.

Respirare il fumo di una sigaretta al posto di quest'aria sporca di città che brucia i polmoni,
Annegare dolcemente in una birra fredda, altro che gocce di pioggia, queste gocce di sangue di chi s'è arreso,
Lasciare ogni pensiero e l'ultimo neurone chiusi a chiave in un cassetto,
Musica a palla, spaccarsi i timpani che non vogliono + sentire le vostre menzogne.
Cazzo no, non va bene così, nulla va bene...
Sento la mia pelle bruciare, voglio vivere di emozioni.
Composta sabato 17 luglio 2010
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Ekaterina Buzu
    E un senso di confusione affiora nella mia mente
    il vuoto è dolore istintivo impercettibile
    un grido di disperazione e di solitudine, che non si sente.
    Nulla di tutto ciò che mi tormenta e lentamente uccide è visibile all'uomo
    ma proprio perché si tratta di un essere umano
    non solo un apparato respirante
    che ho l'impulso di credere che possa sentire ciò che un occhio non vede.
    Tremenda voglia di mille emozioni
    ad ogni gesto e parola,
    purché non riguardi più te
    i vecchi ricordi incancellabili...
    non chiedo di dimenticare,
    ma semplicemente di vivere
    perché è di questo più di tutto di cui ha bisogno il nostro animo
    e il cuore sarà finalmente libero di amare,
    di nuovo, ma più forte con più coraggio più speranza.
    Composta martedì 6 ottobre 2009
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Ekaterina Buzu
      Diventa tutto così strano accanto a te...
      come se per vivere mi bastasse il tuo amore.
      Ma poi capisco che devo anche respirare per vivere...
      e i miei pensieri si confondono.
      Passerei fino all'ultimo respiro mio tra le lenzuola a coccolarci e far l'amore.
      Ripensando a quel tuo ti amo sussurrato pian piano nell'orecchio
      in modo che la sfiga non ci senta,
      a quegli abbracci che mi fanno sentire al sicuro fra le tue braccia,
      i baci di cui mai mi stancherei,
      le carezze che percorrono delicatamente la mia pelle.
      So che non sarò + sola
      finché il tuo cuore non cesserà di battere
      e i tuoi pensieri ti parleranno di me,
      ti ricorderanno ogni attimo passato insieme quando sarai lontano
      e se Dio vuole, anche dopo la morte.
      Al dì là della Terra,
      della superficialità dell'essere umano...
      se c'è davvero qualcosa, un mondo tutto nuovo da scoprire,
      ti prometto che sarò la tua piccola
      e tu la mia unica ragione di vita e di morte, di sorrisi e di dolori.
      Giuro che sarò la tua amo anche quando sarai triste,
      troppo distante per afferrarmi
      e troppo vecchio per parlarmi...
      e non soltanto ora perché c'è un mondo.
      E spero che ricambierai tutto ciò che a parole non so dirti,
      l'emozione vera non si può descrivere.
      Ed è così triste parlare di me e te
      mentre si sa che ormai siamo una cosa unica,
      un cuore che batte per amarci
      una passione per travolgerci...
      e una canzone non solo per spiegarti quanto t'amo
      ma per regalare la speranza a chi l'ha persa ormai:
      l'amore vero esiste però bisogna star attenti a non perderlo...
      perché io senza te dove andrei, che farei...
      chi mi farà tremare al pensiero di vederlo,
      cadere al pensiero di perderlo,
      sorridere anche se va tutto male
      ma so che lui esiste e mi basta, perché è l'unica cosa che conta veramente,
      chi asciugherà le mie lacrime
      e a chi importerà davvero di me...
      per poi dimenticare ciò che è indelebile e imparare ad amare un'altro
      ma sapendo in fondo che è te, solo te che vorrei,
      cercando disperatamente qualcuno che non c'è,
      qualcuno che mi ricordi te,
      nessuno...
      ed è per questo che ti chiedo, ti supplico
      di non andare mai e rimanere per sempre con me,
      anche se so bene che non sarò mai la tua donna perfetta
      ma farò del mio meglio, te lo prometto.
      E se non basterà, ti ascolterò, cambierò. Né vallerà la pena.
      E come si fa a capire se è davvero lui l'uomo di cui ti innamorerai e che ti amerà?
      Ma su questo non servono tante parole...
      quando arriva si sente,
      qualcosa di strano dentro e il svuotarsi completamente della mente.
      Io l'ho trovato e ho capito di amarlo, ma per davvero...
      non come nei film o le bambine troppo piccole cresciute in fretta.
      Amore ti amo
      e ti confesso che ho una matta paura di perderti ma cerco di non pensarci...
      ora sei qua con me e il tuo cuore batte per me, e il mio per te
      ed è davvero questo quel che conta veramente.
      Sei mio. Tutto mio. Ieri oggi domani...
      e così sarà per sempre, se tu lo vorrai.
      Composta giovedì 3 settembre 2009
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Ekaterina Buzu

        Scusami

        Scusami se sto ancora male
        Perdonami se non riesco a smettere d'amarti
        Ti prego non odiarmi se non c'è stato giorno in cui non abbia pensato a te...
        Non guardarmi con disprezzo se ti fisso con gli occhi lucidi
        e non ridere se mi scende qualche lacrima
        Ti chiedo perdono se t'ho amato male
        Ma grido disperatamente che l'ho fatto con tutte le forze che avevo
        Peccato che oramai sei troppo lontano per sentirmi...
        e troppa indifferenza c'è nei miei confronti
        e nel tuo cuore nemmeno una briciola di ricordo
        Di quello che in me rimarrà per sempre... come una cicatrice indelebile
        Come un amore quasi perfetto
        Come l'unica volta che il mio cuore ha battuto così tanto e i miei occhi si brillavano solo per una persona per cui avrei dato la vita
        Un intera vita per rivivere almeno un secondo di ciò che oramai è solo un ricordo
        Il nostro ricordo... che oramai è solo mio... e mi sento così vuota senza te...
        Manca... ogni cosa manca...
        Non voglio amare più così... per sempre...
        Vota la poesia: Commenta