Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Egizia Russo

Impiegata, nato giovedì 17 aprile 1958 a casablanca (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Indovinelli, in Umorismo, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Egizia Russo

La mia favola

Sentii un battito
d'ali al posto
del cuore...
Danzando
sulle punte
senza far rumore
volai leggera
su una nuvola...
Furono
prati verdi
al germoglio
dei papaveri...
Furono
spighe baciati
dal sole
al grano maturo...
furono viti
le stelle...
l'ebbrezza
d'un vino
rosato
coronò
l'amore
sognato...
Danzando
sulle punte
senza far rumore
vissi le stagioni
nel mio cuore...
Su una nuvola
la rivedo
ancora
battendo
le ali come allora...
la mia
favola!
Composta domenica 31 luglio 2011
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Egizia Russo

    La mia stella!

    Non chiesi
    niente
    al cielo...
    Non pretesi
    nulla dal mare...
    Un'onda
    benevola
    mi bagnò...
    portando
    i suoi doni!
    Tra le alghe
    conchiglie...
    fui rapita
    dalla tua bellezza!
    Non esitai
    a sfiorarti
    eri così bella
    cosi... reale!
    Nelle
    mie mani
    m'accorsi
    del tuo sorriso...
    quel sorriso
    stanco malinconico...
    No!... non potrei
    dimenticare!
    Avrei voluto
    tenerti
    nel palmo
    della mia mano
    Avrei voluto
    rapirti dal tuo
    mondo...
    Dai tuoi occhi
    vidi brillar
    due gocce
    di mare...
    Fragile
    il tuo corpo
    Meravigliosa
    nel lasciarti
    cullare
    su quell'onda...
    Sei tornata
    a sorridere!
    Felice
    insieme
    alle altre
    stelle...
    Preziosa
    stella marina!
    Composta martedì 26 luglio 2011
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Egizia Russo

      Buongiorno!

      La sveglia è suonata
      Alzarsi dal letto
      ancora assonnati
      sbadigli...
      ... aprendo
      gli occhi!
      Il caffè sul fuoco
      aspetti che s'espande
      l'aroma!
      l'odore
      del buon latte...
      coinvolgono
      in un abbraccio
      il tuo caffelatte...
      Che giornata!
      sbirci attraverso
      le tendine
      l'azzurro
      del cielo...
      il sole fa
      capolino
      nelle case
      irradiando
      con il suo sorriso...
      Apri la finestra
      con le braccia
      al cielo
      con voce
      accorata
      ringrazi Dio
      per questo
      nuovo giorno...
      Buongiorno
      Dio!
      Buongiorno
      Mondo!
      Composta lunedì 25 luglio 2011
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Egizia Russo

        M'innamorai...

        M'innamorai
        di te...
        senza saperlo!
        Sentivo una
        parte del mio
        cuore
        ch'era freddo
        triste...
        Tante volte
        cercai
        di soccombere
        quel vuoto
        spingendomi
        spesse volte
        nostalgie
        da provocare
        il pianto!
        La mente
        rincorre
        ricordi...
        l'audacia
        d'esser
        stretta
        tra le tue
        braccia
        amarti!
        Gridare
        al cielo
        la mia
        felicità!
        ... non smisi
        d'amarti
        d'aspettarti
        Puntuale
        l'incontro
        con il tramonto
        aspettando
        il sole
        calasse
        al chiaror
        della luna!
        La tua voce
        mi riportò
        alla realtà'
        Realtà
        d'essere
        fra le tue
        braccia
        sussurrandomi...
        "Ti ho sempre amata!"
        Composta lunedì 25 luglio 2011
        Vota la poesia: Commenta