Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: geggio
Notte nera
sorveglia
il destino
attendendo il suo re
bevendo birra e fumando
qualcuno di triste
ascolta

i rumori della notte
la campagna sogghigna

la città sperpera

le persone festeggiano
oscurando la loro dignità

i problemi finiscono per perderli

abbraciandoli al mattino

con un amaro risveglio
voglia di acqua
voglia di dormire

pensano a quanto è tondo il mondo.
Composta venerdì 16 luglio 2010
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: geggio

    Giovedi notte di bevuta

    Ogni giorno
    penso a qualcosa che mi può dare di più
    tutto non mi soddisfa
    non so se è bene o male

    voglio spaccare

    tutto ciò non l ho deciso io
    e allora
    spaccare
    spaccare
    spaccare

    odio che qualcosa o qualcuno
    decida
    per me
    lo detesto

    fanculo il mondo
    fanculo il sonno
    fanculo i soldi
    fanculo il lavoro
    fanculo il ginocchio

    con quello che potrò fare
    camperò

    benvenuto mondo

    piacere mio

    scusa ma ti mangerò.
    Composta venerdì 16 luglio 2010
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: geggio

      Addio

      Sai trovo felicità in tutto questo
      scrivere pensare
      battere sulla tastiera

      è bello

      lo posso fare

      ci sono cose che le devo dimenticare
      è vietato
      non si può più
      fine

      è finita

      quando qualcosa ti uccide dentro
      non puoi fare altro che vivere
      sorridere su altre cose
      non pensarci
      stare alla larga da ciò
      è triste
      ma
      questo, credo

      ti fa crescere più che mai

      un addio rimarrà per sempre.
      Composta venerdì 16 luglio 2010
      Vota la poesia: Commenta