Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: geggio

Và...

Mi dispiace
state qui
a non fare niente
ascoltare
leggere
lo sfogo della gente infelice

gente che tutta la settimana cerca di buttare giù la pancia
per riprenderla con alcool nel fine settimana

gente che cerca figa
ma possiede una morosa

gente che prova a scarabocchiare e scrivere
fingendosi un artista

giorno dopo giorno
il lavoro senza amore ti rosicchia le ginocchia

vorrei spegnere
staccare la spina

perché dobbiamo fare quello che non ci va di fare

vaffanculo che tutto si fotta

voglio trovare la mia isola

in questo mondo immenso

viaggerò in cerca di pace.
Composta giovedì 3 febbraio 2011
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: geggio

    Nulla di più

    Quale può essere l'importanza
    cosa possiamo essere
    o
    fare

    questo è l'importante

    prendere una sera e viaggiare via da qui

    pensi che sia nulla

    può essere tutto

    tu dici non posso
    non ho soldi non devo

    ma prendi e vai

    ho perso un occasione

    voi non fatelo

    prendete al volo quello che capita

    il resto non conta

    io sono stato come voi

    un codardo
    nulla di più
    un codardo.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: geggio

      Sfogo...

      Vorrei venirvi a trovare in un sogno
      trasformandolo in un incubo

      farvi conoscere il terrore

      farvi tremare

      sono stanco

      stufo

      di voi

      scrivo al nulla

      scrivo al niente

      forse mi risponderà

      vi detesto

      il vostro odore non sopporto

      detesto te stronzo

      ti detesto

      parla

      di la tua cazzata

      non me ne frega

      sei un ingenuo
      figlio di puttana.
      Composta venerdì 21 gennaio 2011
      Vota la poesia: Commenta