Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: geggio
Quando capisci quanto è strano
ed è strano...

il cambiamento
che ti può modificare

e subito un altra metamorfosi
che ti rende banale la vita

tu esci
bevendoti lo sfogo

affondi nella merda di allegria
su questo triste mondo

ti rendi conto di quanto è difficile andare avanti

vi offrirei una birra
vi offrirei la storia
vi offrirei la donna mancata

peccato, ma
ho perso anche questa sera

dolce notte stella

ti ritroverò domani.
Composta sabato 11 giugno 2011
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: geggio
    Ho capito
    di essere diverso
    da te

    cazzo
    oggi l'ho proprio raggiunto

    il tuo pensiero vaga nell'aria

    le tue parole mi fanno ridere
    non sei nessuno

    questo ho capito

    dopo anni

    non sei veramente

    nessuno

    sei un infame
    sei un ladro
    sei un perdente

    credi di fare tanto, troppo addirittura

    in questo godo

    io faccio meno

    io mi diverto
    tu
    ti fai comandare

    la penna indelebile scrive

    e qui mi piace

    un giorno

    ti manderò a fare in culo

    non ci sarò

    e alla vita sorriderò.
    Composta domenica 27 marzo 2011
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: geggio

      La polemica provoca la ragione

      La notte si è fatta fitta
      di idee discorsi e dubbi

      la mattina attende soluzioni

      io sono stanco
      il mio pensiero non lo cambio

      lo stomaco vuole da mangiare
      solo di liquido alcolico l'ho saziato

      notte turbolenta
      discussioni e risate cercate

      senza alcun profumo
      senza alcun bacio

      il mio pensiero storpio
      si spegne sul tuo viso

      quanto avrei voluto
      quanto mi sarebbe piaciuto

      eppure solo son tornato.
      Composta sabato 26 marzo 2011
      Vota la poesia: Commenta