Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Delia Viscusi

Studentessa, nato martedì 23 aprile 1991 a Benevento (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo, in Leggi di Murphy e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Rea

C'è un tempo...

A Natale c'è un tempo
per alzare gli occhi al cielo
e sognare,
per incantarsi a contare le stelle e
per vedere la neve che
dolcemente cade giù.

A Natale c'è un tempo
per sperare qualcosa di buono,
per esprimere un desiderio
represso da troppo tempo,
per prendere coscienza
della propria forza d'animo,
per credere nelle proprie scelte,
per scegliere di non cambiare la propria strada.

A Natale c'è un tempo
per chiudersi in se stessi,
per fare un gesto inaspettato,
per donare un abbraccio in più,
per ascoltare qualcuno che ci cercava da tanto,
per guardare negli occhi del nemico.

A Natale c'è un tempo
per sedersi da soli vicino ad un camino,
per riflettere sul proprio vissuto,
per dare un'anima ai ricordi del passato,
per far scendere una lacrima in memoria di qualcuno,
per riscaldare il cuore con un sorriso.

A Natale c'è un tempo
per ostacolare il male,
per difendere gli indifesi,
per salvare i sogni dei più piccoli
affinché la magia possa continuare a regnare.

A Natale c'è un tempo
per essere sinceri,
per chiedere scusa a chi ha sofferto
per causa nostra,
per dire grazie a chi non ci ha mai lasciati soli,
per chi è stato sempre presente nella nostra vita
dai giorni più bui ai più luminosi,
per dare una parola di conforto
a chi ci ha asciugato le lacrime
quando stavamo male.

A Natale c'è un tempo
da dedicare alla riflessione,
c'è un tempo da dedicare
alla morale e agli insegnamenti,
c'è un tempo per affondare le mani
nella fontana della felicità...

A Natale c'è un tempo
per qualunque cosa tu voglia
impiegare il tuo tempo.
Composta martedì 28 dicembre 2010
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Rea

    Ti pentirai

    Dove troverai
    un'altra
    che si prenderà
    cura di te
    come facevo io?

    Dove troverai
    un'altra
    che si occuperà
    dei tuoi problemi
    e cercherà
    di risolverli
    come facevo io?

    Dove troverai
    un'altra
    che avrà tanta pazienza
    quando avrai la luna storta,
    come facevo io?

    Dove troverai
    un'altra
    che ti capirà
    quando non sarai
    in grado di spiegarti,
    come facevo io?

    Dove troverai
    un'altra
    che farà di tutto
    per renderti felice
    come facevo io?

    Dove la troverai
    un'altra donna
    che ti amerà
    come ti ho amato io?

    Un giorno
    non molto lontano
    ti pentirai
    e capirai.
    Composta domenica 5 dicembre 2010
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Rea

      Porta aperta

      Te lo sei portato via, amico mio
      ma non riuscirà a stare con un'altra
      perché gli verrò in mente sempre io.
      Forse un'altra
      dormirà con lui,
      forse un'altra
      mangerà con lui,
      ma di me non potrà dimenticarsi mai.
      Io sto ferma ad osservare,
      so che mi farò tante risate
      ma non mi restituiranno
      le lacrime buttate.
      Sai cosa ti sei portato via?
      Un corpo, ma la mente no
      e quando se ne accorgerà
      e fiumi di lacrime verserà,
      sarò io a decidere se ritornerà...
      con me.
      Lui scapperà, lo so,
      si sentirà impazzire
      al pensiero che anche io
      potrei assaggiare una nuova bocca.
      Forse si spoglierà
      sul corpo di una nuova donna,
      ma gli si gelerà il cuore
      pensando lo stesso di me.

      Non so quando ritornerà,
      se ritornerà,
      se troverà ancora
      la porta aperta.
      Composta domenica 5 dicembre 2010
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Rea

        Dentro o fuori

        Stanotte prego a Dio
        di scegliere per noi
        visto che noi
        non siamo in grado
        di scegliere.

        Stanotte prego a Dio
        di tirare Lui le somme
        del nostro vissuto insieme.

        Stanotte prego a Dio
        di farsi intenerire dai ricordi che ha di noi
        e di commuoversi innanzi alle nostre promesse
        e ai nostri giuramenti.

        Stanotte prego a Dio
        di decidere e di fare in fretta
        perché fai male da morire...
        di decidere se tu sei destinato
        a stare dentro o fuori
        alla vita mia.
        Composta martedì 30 novembre 2010
        Vota la poesia: Commenta