Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Dayana Lollo

Nato a Gaeta (Italia)

Scritta da: Dayana Lollo
Guardo allo specchio e sento trasparenza, vibra.
Il mio nono senso quasi una maldicenza, viva.
Mi sostieni e reggi l'equilibrio
anche se
non avverto nient'altro, solo ludibrio
ma c'è il rumore qui della tua voce, che
mi sfiora il cuore fino all'endocardio, e
mi rende fiera di ciò che sono perché
avverto tanto amore qui, all'epicardio.
Son consapevole dell'ampia adiacenza che
scandisce il tempo tra la vita e la morte
decreti tutto se decidi di andare via
mi sta prendendo già possente
l'adinimia.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Dayana Lollo
    E sento che mi stai guardando dalla luna
    perché è passata la tempesta e non ho paura
    ho scavato e intravisto che come te nessuna
    e dietro un telefono son qui che penso "ti prego, resta"
    ma a noi non serve alcuna legge di Keplero
    posso sfiorare la tua orbita da lontano
    e se ci fai caso ti volto un sol emisfero
    che se poi avverti movimenti di librazione
    è perché mi sto aprendo:
    una liberazione
    questo è devuto ai nostri corpi non puntiformi
    ma io ti giuro saprò aspettare
    avrò pazienza
    starò qui ferma a guardare
    il tuo tramontare
    restando in piedi e dando amore
    con luce o senza.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Dayana Lollo
      Sfioro, tremando, il tasto verde
      l'ansia che sale, qui dentro arde
      attimi di silenzio, sai a cosa penso?

      Rimbomba il cuore
      rimbomba la sua voce

      occhi da sogno
      un celeste ghiacciato
      per non parlare del sorriso mozzafiato

      appare
      decido velocemente di calmarmi
      un rapido sospiro qui a regolarmi
      magia in uno sguardo come se tutto si fermasse
      come se la realtà mi abbandonasse

      se ti avrò o no
      quando precisamente lo saprò?
      Sei la verità che per sempre aspetterò
      la donna di cui ogni giorno m'innamorerò.
      Vota la poesia: Commenta