Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: spedarix

Festa

Vociare di gente, melodie,
odori, profumi, colori è la festa.
Calca, grida di bimbi,
richiami, ambulanti, giocolieri,.
Solo, triste il suo sorriso,
piccolo viso smunto, mano tesa,
all'altrui bontà,
piccolo neo in un giorno di festa.
Guardo i suoi occhi, neri, profondi,
calamite per il mio cuore,
un attimo, stretto al mio petto,
sento il suo cuore, è festa anche per lui.
Composta domenica 16 ottobre 2005
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: spedarix

    Morte di un bimbo

    Giace il bambino nel bianco lettino,
    passano i giorni, passano le notti, passano i mesi,
    ma il bimbo non torna sui prati.
    Gelido vento, entra la morte,
    al lato del bimbo ora siede
    nell'attesa dell'ultimo battito.
    La vede il bambino, pallido, inizia un sorriso,
    china, la morte, tra le braccia lo prende,
    come una madre lenta lo culla,
    dorme il bambino, dorme.
    Infine l'avvolge in panno di trine,
    stretto lo tiene nelle gelide braccia,
    pallido, il bimbo sorride.
    Pianti, singhiozzi, suon di campane,
    ma pallido, il bimbo, sorride.
    Composta domenica 4 marzo 2007
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: spedarix

      Giochi d'amore

      Carezze leggere come ali di farfalle,
      sfiorano il tuo volto, timida mano,
      prime esperienze, giochi d'amore.
      Labbra socchiuse, timido bacio,
      non più pensieri, libero, assetato di lei,
      giochi d'amore prime esperienze.
      Occhi socchiusi sensazioni di benessere,
      sottile piacere, mani intrecciate,
      lasciarsi andare al forte richiamo,
      giochi d'amore, prime esperienze.
      Corpi sudati, pervasi da fremiti,
      uniti in una lenta danza,
      piacere senza pensieri,
      di un primo amore.
      Corpi sudati, mani intrecciate,
      ansimanti, nel riposo del dopo,
      giochi d'amore prime esperienze.
      Composta venerdì 10 giugno 2005
      Vota la poesia: Commenta