Poesie di Dario Motti

Nato venerdì 1 settembre 1950 a milano (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Umorismo.

Scritta da: dax

Sul letto

Sul letto inondato di fiori
ho baciato il tuo volto immobile

Mani fredde
cingevano rose rosse
rose appassite

Sul freddo letto
la tua fronte
luminosa ricordava
lampi di vita
di felicità

Dal letto vergine
di giovinezza spezzata
il canto candido
la voce eterna
della tua anima
ancora sale alle stelle,
del nostro amore
eterne silenziose testimoni.
Dario Motti
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: dax

    Inquinamento Italico

    Inquina l'aria
    il vento ammorbante,
    la vita si sbriciola disseccata
    depredata è la natura.

    Montagne di rifiuti
    ingombrano la terra
    che fu della
    Grecia antica
    dei cesari
    dei papi
    del rinascimento.

    Il mare nostrum depredato
    inquinato da legali assassini
    della natura, del creato.

    Politici incompetenti, corrotti.

    Masse ignoranti menefreghiste
    illuse dal benessere consumista
    ormai giunto al suo declino inarrestabile.

    Geme la terra violentata
    la natura massacrata
    innocenti assassinati
    milioni d'Abele un solo Caino

    La nostra stupidità il nostro egoismo
    ci condanneranno
    alla fine ineluttabile.

    Giaceremo insepolti sulla terra
    tra le macerie delle città
    e del nostro orgoglio.
    Dario Motti
    Vota la poesia: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di