Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Daniele Pergoloni
yes I'm a surf like a note
yes granada is a place to go
complicated place
you stand there not to fall.

a priest is someone who tells you
not to do what you'd do
and try to do what you wouldn't do
as you try not to think of the black or red
and you think that laic means
not to believe in God
but all you do is not to believe in yourself.

Now I know.
Every anwser causes a question
and you go out finding more doubts
and that nothing is certain



Si, sono una cresta d'onda come una nota
si, granada è un posto dove bisognerebbe andare
un posto complicato
sei li in piedi solo per non cadere.

un prete è qualcuno che ti dice
di non fare ciò faresti
a di provare a fare ciò che non vorresti
mentre provi a non riflettere sul nero e sul rosso
e pensi che essere laico vuol dire
non credere in Dio
ma in realtà non ciò che fai è non credere in te stesso.

Ora lo so.
Ogni risposta genera una domanda
e vai fuori trovando nuovi dubbi
rendendoti conto che nulla è certo.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Daniele Pergoloni
    Mi chiedo cosa succederà
    in quel confuso momento
    in cui il passato verrà
    a fare compagnia al presente
    e quando essi conosceranno il futuro.
    Mi chiedo quando sarà il momento
    in cui mio figlio verrà qui
    a trovarmi nei miei diciassette.
    No, non ditelo, non m'importa:
    questo è l'unico momento che conta
    mentre osservo il suo sorriso
    e mentre vedo l'universo
    nei suoi calorosi e tristi occhi.
    Amico mio, siamo simili noi due:
    siamo entrambi curiosi, due sognatori;
    amiamo e sappiamo amare,
    affascinati da queste stelle
    che ci circondano
    e ci fanno compagnia.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Daniele Pergoloni
      Improvvisamente
      il fumo si spegne in una fiamma tuonante
      perdendosi nella mia mente
      e sono colpito da una paura raggiante.

      Incredibilmente
      cade della pioggia favillante
      da un cielo illuminato d'azzurro, incombente
      è il tuo sguardo tremante.

      C'è della gente intorno a me
      diversa dalla mia stessa vita:
      musica conosciuta già, dai miei pensieri di rame.

      Non ami forse questo rebus,
      un'infinita fotografia dal tuo cuore
      colpito tutt'intorno da uno strano virus?
      Vota la poesia: Commenta